CALCIOMERCATO/ Juventus, idea Douglas Costa, l’agente di Krasic “vende” il serbo…

- La Redazione

La Juventus sulle tracce del giovane talento brasiliano dello Shakhtar, Donetsk, Douglas Costa, ex Gremio e vecchia conoscenza bianconera. Milos Krasic verso l’addio

aquilani_krasic_juve_R400_18ott10
Juventus-Betis Siviglia, amichevole di lusso questa sera alle 20.45 su Sky Sport 1 (Ansa)

CALCIOMERCATO – Continua l’opera di arruolamento in casa bianconera in vista della campagna acquisti estiva. L’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, sta perlustrando i vari campionati europei e non con l’obiettivo di individuare possibili nuovi innesti utili alla causa. Molti i nomi di giocatori brasiliani accostati alla società di corso Galileo Ferraris in questi ultimi giorni e fra questi è spuntato anche il giovane talento dello Shakhtar Donetsk, Douglas Costa. Cercato nelle ultime settimane anche dalla Roma pare che la Juventus si stia interessando sempre di più all’ex attaccante del Gremio. L’allenatore bianconero, Antonio Conte, considera infatti perfetto per i propri schemi il giovane verdeoro che negli ucraini guidati da Lucescu occupa il ruolo di esterno nel 4-3-3 o eventualmente di seconda punta o centrocampista offensivo nel 4-4-2. Un’idea molto interessante che non è assolutamente nuova alla Juventus. Già un paio di anni fa, infatti, prima del suo trasferimento dal Brasile alla fredda Ucraina, Douglas Costa fu inserito nel taccuino della dirigenza bianconera ma poi il tutto decadde per scarso convincimento degli stessi juventini. Non è da escludere però che sia lo stesso Douglas Costa ad optare per l’addio allo Shakhtar vista la maggiore “vicinanza” fra il suo Brasile e l’Italia. In Serie A, dicevamo, il giocatore piace anche alla Roma ma attenzione al Napoli che in estate fu molto vicino al ragazzo salvo poi accantonare la pista per volere dello stesso brasiliano. Intanto torna d’attualità in casa Juventus la situazione di Milos Krasic. Escluso dagli 11 partenti dall’inizio della stagione il biondo esterno serbo potrebbe fare le valigie a gennaio se le cose non dovessero migliorare. Lo ha detto senza mezzi termini anche Dejan Joksimovic, uno degli agenti dell’ex Cska Mosca, intervenendo a Calciomercato.com: «Dipende tutto da cosa accadrà nei prossimi due mesi. Se tornerà a giocare con continuità potrebbe anche restare in Italia, altrimenti dovrà per forza partire». Un sms di quelli taglienti spedito dall’entourage di Krasic a Marotta & company: o gioca o se ne va. Difficile pensare ad uno scambio di schemi da parte di Antonio Conte, più facile quindi puntare sull’opzione addio. Nelle ultime ore si è parlato spesso di un suo trasferimento al Borussia ma l’agente ha smentito per questioni economiche.

Molto più probabile che Milos si trasferisca in qualche club inglese di prima fascia, leggasi Arsenal, Chelsea o Manchester United, spesso a lui accostati nelle ultime settimane.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori