CALCIOMERCATO/ Juventus, Rhodolfo è in attesa: Abbiamo già l’accordo

- La Redazione

Il difensore del San Paolo, Rhodolfo, esce nuovamente allo scoperto dopo mesi e rivela l’accordo con la Juventus. Marotta congela l’operazione in attesa di Caceres o Bocchetti

marotta_R400_8ott10
Beppe Marotta, dg Juventus (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO – Come un fulmine a ciel sereno torna a circolare in casa Juventus il nome di Rhodolfo, centrale di difesa del San Paolo di origini brasiliane. Curiosa la storia del giocatore. Il verdeoro è stato infatti vicinissimo a trasferirsi in corso Galileo Ferraris, durante lo scorso mese di agosto. La Juventus aveva trovato l’accordo con il giocatore ma alla partenza si oppose fermamente il club paulista impossibilitato ad assicurarsi un ricambio all’altezza. Il tutto venne quindi congelato e rimandato al calciomercato di gennaio. In queste settimane l’idea sembra però essersi via via spenta o per lo meno fino alla giornata di ieri. Gustavo Sabino, uno degli agenti del centrale del San Paolo, è infatti uscito nuovamente allo scoperto, riassociando in maniera significativa il nome del proprio assistito alla Vecchia Signora: «A settembre abbiamo trovato l’accordo con la Juventus e abbiamo portato al San Paolo un’offerta ufficiale che però è stata rifiutata – racconta il procuratore a Goal.com – abbiamo ottimi rapporti con la Juventus, aspettiamo gennaio. Per quanto ci riguarda, la buona riuscita della trattativa dipende solo da Juventus e San Paolo». La situazione è quindi molto semplice: Rhodolfo vorrebbe vestire il bianconero e attende solamente il lasciapassare che dovrebbe arrivare una volta che Juventus e San Paolo trovino l’accordo. La sensazione circolante è che l’amministratore delegato Beppe Marotta, stia tenendo in ghiacciaia il brasiliano in attesa di sviluppi dalle altre piste battute. Su tutte vi è Martin Caceres, nazionale uruguagio in forza al Siviglia, già bianconero durante la stagione 2009-2010. Si mormora che la trattativa per riportare a Vinovo il ragazzo sia già iniziata da qualche giorno e che gli andalusi avrebbero imposto però come diktat la cessione a titolo definitivo, facendo di conseguenza decadere l’ipotesi prestito con diritto di riscatto. La Juventus valuterà con attenzione il da farsi visto che non ha dubbi sulle qualità atletiche del giocatore mentre spaventano le sue condizioni fisiche. Attenzione poi a Salvatore Bocchetti, ex Genoa in forza al Rubin Kazan. Pare che il centrale italiano sia pronto a lasciare la Russia per fare ritorno in Italia.

L’agente Andrea D’Amico sta parlottando da giorni con la dirigenza bianconera (anche per parlare di Iaquinta) e non è da escludere che a breve l’operazione entri nel vivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori