CALCIOMERCATO/ Juventus, Conte esalta Giaccherini. Elia-Krasic, altra delusione

- La Redazione

Ieri la Juventus ha vinto due a uno negli ottavi di finale di Coppa Italia con il gol vittoria segnato da Claudio Marchisio. Ma Conte ha applaudito la prova di Giaccherini…

krasic_j_azione_R400_26ott10
Krasic esterno bianconero (Foto Ansa)

Ieri la Juventus ha vinto due a uno negli ottavi di finale di Coppa Italia con il gol vittoria segnato da Claudio Marchisio. Il Bologna è stato eliminato dalla Coppa Italia, i felsinei si sono battuti con tanto coraggio e ardore, sicuramente hanno cercato di mettere i bastoni tra le ruote ai bianconeri, non a caso il gol del pareggio di Raggi è arrivato al 95esimo minuto, esattamente nell’ultimo secondo del match. La Juventus era passata in vantaggio al 90esimo con un grande gol di Emanuele Giaccherini, ala toscana che ha preso il pallone da centrocampo ed è partito in un’azione solitaria evitando due avversari e scagliando un tiro che non ha lasciato scampo al mostruoso Agliardi, il portiere del Bologna era stato praticamente miracoloso in molte circostanze. Antonio Conte ha esultato molto al gol di Giaccherini, scadendo il nome del giocatore. Il rapporto tra i due è ottimo, al termine del match il tecnico pugliese ha elogiato la prova del giocatore e non solo: “Se si chiamasse Giaccherinho staremmo parlando di un fenomeno, invece è un ragazzo venuto dalla Serie C. Lui è la prova che alla Juventus ci possono arrivare tutti se si hanno determinate qualità”. La Juventus è contenta dell’acquisto dell’ex giocatore del Cesena che è arrivato a Torino in comproprietà per tre milion di euro e ieri ha segnato il suo primo gol in maglia bianconera. Ma Giaccherini è stato molto bravo anche in altri match ma non è stato mai molto fortunato, come per esempio contro la Lazio quando ha trovato un grandissimo Marchetti. Il gol di ieri lo proietta sicuramente nel cuore dei tifosi, anche di quelli che hanno mugugnato per il suo acquisto. Chi invece ha ancora una volta deluso le aspettative è la premiata ditta Elia-Krasic, i due esterni della Juventus che non riescono a convincere Conte. Ha giocato il primo tempo il serbo Krasic, solito pasticcione con la palla tra i piedi, sente molto la pressione e finisce per sbagliare un gol a porta vuota. Nella ripresa è entrato Elia che non ha fatto molto di più del compagno di squadra, solo qualche spunto in velocità e niente di più. Troppo poco per convincere Conte a schierarli anche in campionato. Due giocatori che non sembrano adatti a questa Juventus tutto cuore e grinta.

Lo sa bene Conte che infatti difficilmente li proverà in campionato dove da quella parte c’è ormai Simone Pepe, esterno d’attacco della Juventus che vuole a tutti i costi mantenere il suo posto. Anche perchè continua a mettere in mostra qualità importanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori