CALCIOMERCATO/ Juventus, 40 milioni di tesoretto dalle cessioni

- La Redazione

In partenza Amauri, Giovinco e Palladino

Amauri_sconfitto_R375_25feb09_phixr
Amauri, attaccante Juventus in prestito al Parma (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – La Juventus gongola pensando al calciomercato estivo. Il club bianconero potrà infatti sfruttare i vari giocatori in esubero per ottenere un’importante liquidità o eventualmente contropartite tecniche di pregio. Il direttore generale della Vecchia Signora, Beppe Marotta, è abilissimo nel piazzare i calciatori come delle pedine e l’affare Bonucci ne è un esempio lampante.

Fra i molti possibili partenti ve ne sono alcuni di primissima fascia. Stiamo parlando precisamente di Amauri, che costa 10 milioni di euro, Giovinco, 8 milioni, e Palladino, 3,5 milioni per la comproprietà. C’è infine Lanzafame, che vale 2,5 milioni di euro per la metà e che è attualmente in prestito al Brescia ma è gestito dal Palermo. Andando poi a pescare i ragazzi parcheggiati in altre squadre di B e nelle serie minori la Juventus potrebbe ricavare, dalle loro cessioni, circa 40 milioni di euro, sicuramente una somma molto importante in vista della prossima stagione.

Una cifra a cui potrebbero aggiungersi (come sperano i supporters di Madama), i famosi 25/30 milioni di euro derivanti dall’accesso alla Champions League, per un ammontare totale da 70 milioni di euro da investire sul prossimo mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori