DIRETTA/ Juventus-Milan (Serie A): segui e commenta la partita live in tempo reale

- La Redazione

Juventus-Milan è certamente la partita più attesa di questa ventottesima giornata di Serie A. Allegri contro Delneri, in questa classica del calcio dagli anni ’80 in poi

krasic_esulta_r400_13dic10
Krasic festeggia dopo il gol (Foto Ansa)

Juventus-Milan è certamente la partita più attesa di questa ventottesima giornata di Serie A. La Juventus si trova di fronte all’ennesima prova senza appello per il suo allenatore e le sue ambizioni in questo campionato di che vanno sempre più ridimensionandosi con il passare delle giornate. Fermi a quota 41 punti i bianconeri rischiano di farsi sfuggire anche la zona Europa League, e questo non deve accadere. Il Milan dal canto suo deve fare i conti ancora con le assenze e la pressione: 58 punti sono pochi se l’inseguitrice è a sole cinque lunghezze, e Allegri sa che vincere oggi darebbe un duro colpo alle avversarie. Ma se Juventus-Milan finisse con il segno X potrebbe non essere un dramma, per i rossoneri in vetta, che riuscirebbero a rimanerci saldamente e forse – se arrivasse il bel gioco – con un pizzico di fortuna nemmeno per i bianconeri… anche se ormai in versione mini.

La Juventus si presenta all’appuntamento con una brutta notizia per mister Delneri, ovvero l’indisponibilità di Alberto Aquilani. Dopo un poco convincente provino in tarda mattinata il tecnico bianconero non potrà molto probabilmente arruolare il centrocampista romano. Il che significa tanta qualità in meno in mezzo al campo e – non ultimo – la mossa forzata di Martinez largo sulla sinistra, fascia senza troppe alternative in mancanza di Aquilani in mezzo e con Pepe fuori dai giochi. Delneri a parte questo deve ancora sciogliere la prognosi sull’impiego di Chiellini. Centrale con Traorè a sinistra o in fascia richiamando Bonucci a far coppia con Barzagli? Probabilmente lo si saprà solo quando le squadre scenderanno in campo, perchè il tecnico di Aquileia non è nuovo al riserbo assoluto circa la formazione che metterà in campo. Al momento in ogni caso la Juventus dovrebbe giocare con Buffon tra i pali, Sorensen, Barzagli, Chiellini e Traorè in difesa, Martinez, Marchisio, Felipe Melo e Krasic a centrocampo, Toni e Matri in avanti.  

Il Milan si presenta alla classica sfida con la Juve con una brutta tegola rappresentata dal forfait di Alexandre Pato. Era lui il titolare scelto da Allegri per far coppia con Ibrahimovic, ma una brutta influenza gli impedirà di essere della partita. Stagione davvero tormentata per il Papero che proprio quando sembrava sul punto di trovare continuità deve di nuovo fermarsi ai box. Alla sfida che lo attende mercoledì in Champions in ogni caso non dovrebbe mancare. Buon per Cassano, che pare naturalmente destinato a sostituirlo a meno di un clamoroso rimescolamento tattico dell’ultimora che potrebbe vedere impiegato Robinho come seconda punta. Non sembra in ogni caso l’ipotesi più probabile. A centrocampo lo stop di Merkel ha aperto la strada al tour-de-force per Flamini, Van Bommel e Boateng, nessuno dei quali pare potrà essere risparmiato in vista di mercoledì. Il Milan probabilmente scenderà in campo con Abbiati tra i pali, Jankulovski, Thiago Silva, Nesta, Abate in difesa, Flamini, Van Bommel, Gattuso e Boateng a centrocampo, Ibrahimovic e Cassano in attacco. E ora trattenete il respiro, Juventus-Milan sta per cominciare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori