CALCIOMERCATO/ Juventus, Villas Boas, il futuro tra una settimana

? La Juventus lavora in silenzio per arrivare al primo obiettivo per la panchina, ovvero Villas Boas. Il portoghese potrebbe anche liberarsi dalla clausola rescissoria di 15 milioni di euro.

12.05.2011 - La Redazione
villas_boas_R400_27apr11
Villas Boas (Ansa)

La Juventus lavora in silenzio come la formica nella famosa storiella in cui è protagonista con la cicala. In silenzio Marotta cerca di lavorare per arrivare al primo obiettivo per la panchina, ovvero Villas Boas. Da Corso Galileo Ferraris non è mai giunta una parola riguardante il nuovo mago portoghese, Campione di Portogallo con il Porto e finalista in Europa League. La finale è prevista mercoledì 18 maggio a Dublino contro lo Sporting Braga, una finale tutta lusitana. Nei giorni scorsi l’attuale tecnico del Porto ha dichiarato di avere una clausola nel contratto di circa 15 milioni di euro, quasi come voler dire che per la prossima stagione continuerà ad allenare il Porto. La Juventus però non si arrende, secondo quanto rivelato da Tuttosport la strategia di Marotta e Paratici è la seguente: si cercherà di intavolare un discorso con il presidente del Porto Pinto da Costa solo dopo la finale di Europa League. Ovviamente si cercherà di aggirare l’ostacolo della clausola rescissoria.

Altri sette giorni per capire bene il futuro di Villas Boas, che piace molto al Liverpool (in Inghilterra sostengono ci sia un pre-contratto tra le due parti) ma anche alla Roma. La Juventus però è pronta a presentare al portoghese un piano strategico importante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori