CALCIOMERCATO/ Juventus, Inter, Milan: Modric, Lamela e Hulk a rischio se la Figc non cambia!

C’è un “gruppone” di superstar a rischio se la Federcalcio non dovesse cambiare la regola sugli extracomunitari. Le “caselle” sono stata ridotte a due durante la scorsa estate

06.05.2011 - La Redazione
Lamela_River-Plate_R400
Lamela, foto Ansa

CALCIOMERCATO INTER JUVENTUS MILAN – C’è un “gruppone” di superstar a rischio se la Federcalcio non dovesse cambiare la regola sugli extracomunitari. Le “caselle” sono stata ridotte a due durante la scorsa estate, decisione che ha stravolto il mercato delle società del Bel Paese costringendo a moltissimi abbandoni. Memorabile il caso della Juventus e di Edin Dzeko. La Vecchia Signora ha seguito con estrema insistenza il nazionale bosniaco per tutta l’estate ma poi ha deciso di virare su Krasic dovendo scegliere se uno o l’altro. Altri casi noti sono quelli di Ederson, Ze Eduardo, Armero ed altri ancora sono in cantiere.

Le società stanno facendo pressione sulla Federazione perché si ristabilisca la vecchia norma in modo da equiparare l’Italia al resto d’Europa. Basti pensare ad esempio che in Germania non vi è alcun limite, simile la situazione in Inghilterra. Nella Liga il tetto massimo è tre mentre in Francia è cinque. Attirare i campioni è il classico modo per far crescere la qualità del campionato e spesso si sa, le stelle sono straniere. Se la vecchia norma non dovesse essere ristabilita la Serie A, e soprattutto Juventus, Milan e Inter, rischierebbero di perdere giocatori del calibro di Neymar del Santos, Hulk del Porto, Modric del Tottenham, Lamela del River Plate, e poi Tevez, Douglas Costa ed altri ancora.

Tutti giocatori nel mirino delle nostre squadre che si troveranno costrette a scegliere se opzionare uno o l’altro extracomunitario abbandonando di fatto piste concrete e reali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori