CALCIO/ Juventus, John Elkann: Lavoriamo a un piano super-ambizioso

John Elkann, n.1 di Exor, ha annunciato un piano molto ambizioso per rilanciare la Juventus e che verrà presentato a fine giugno. Elkann si è detto felice per il rinnovo di Del Piero

07.05.2011 - La Redazione
john_elkann_r400
John Elkann (foto ANSA)

E’ un John Elkann ambizioso e ‘modernizzatore’ quello intervenuto oggi a Torino a margine della partenza della ‘Fight for pink’, evento che anticipa il Giro d’Italia. Il presidente di Exor, holding della famiglia Agnelli e ‘cassaforte’ della Juventus, ha parlato dei bianconeri e dei piani per il rilancio e di Formula 1. “A giugno presenteremo un piano super-ambizioso’’, ha annunciato Elkann ai microfoni di Sky Sport 24. Grande soddisfazione anche per il rinnovo di Del Piero: “Sono contento che Del Piero abbia firmato il nuovo contratto nel nuovo stadio – ha dichiarato Elkann – E’ bello sapere che Alex fa parte di questo futuro, mi fa molto piacere, è un buon segnale. Ed anche la grinta che ha dimostrato nelle dichiarazioni è un fatto molto positivo”.

Il n.1 del Gruppo Fiat ha poi garantito: “Da parte di Exor c’è assoluto sostegno alla Juve. L’incontro di ieri con Andrea (il cugino Andrea Agnelli, presidente bianconero, ndr) è stato ad ampio orizzonte per vedere le cose su cui stanno lavorando. Il piano sarà presentato a giugno e vuol essere ambizioso soprattutto come percorso che la Juve vuol darsi nei prossimi anni. Ripeto: da parte di Exor c’è assoluto sostegno’’.

Il consiglio di amministrazione del club si riunirà il prossimo mercoledì; in quell’occasione dovrebbe essere ratificato l’aumento di capitale di cui lo stesso Elkann aveva parlato nelle scorse settimane. Il presidente di Exor ha discusso anche del possibile ingresso della holding in Formula 1: “C’è interesse da parte nostra sulla Formula 1 ma siamo ancora in una fase molto preliminare – ha precisato – C’è interesse a vedere se riusciamo a modernizzare questo sport, a dare stabilità ed a portare un’evoluzione’’.

Sul rischio di un conflitto di interessi: “C’è massima trasparenza: non può non interessare a chi si occupa di motori entrare in questo mondo – ha aggiunto Elkann – E non mi risulta che ci sia alcun incontro in Germania tra i top team di Formula 1’’.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori