CALCIOMERCATO/ Juventus, Aguero sempre più lontano, per Giovinco solo Parma

- La Redazione

Nonostante le indiscrezioni vogliano la Juve pronta ad un nuovo faccia a faccia con la dirigenza dell’Atletico per trattare il cartellino di Aguero, il Kun sembra diretto verso il Real

giovinco_R375_3ott08
Sebastian Giovinco (Ansa)

CALCIOMERCATO – Nonostante le indiscrezioni delle ultime ore vogliano la Juventus pronta ad un nuovo faccia a faccia con la dirigenza dell’Atletico Madrid per trattare il cartellino di Aguero, il Kun sembra ormai diretto verso l’altra sponda della capitale spagnola. Il nazionale argentino sogna il Real Madrid e non vorrebbe lasciare la propria città dove ha di recente acquistato una mega villa in uno dei quartieri più belli del capoluogo iberico, al fianco di Ronaldo, Mourinho e Kakà. Basta ascoltare le parole rilasciate da alcuni giocatori delle Merengues, per capire quale sarà il futuro di Aguero. «Il Real Madrid – ha detto l’esterno Ozil alla stampa tedesca, Saz Aktuell – sta riservando il numero dieci per Aguero». Mariano Grimaldi, invece, agente italiano in stretto contatto con i sudamericani, ha spiegato: «Sanchez-Barça? Per me sì, è un giocatore che ha tutte le caratteristiche per essere inserito in un mosaico così importante. Aguero-Juve? Impossibile, gli ingaggi di quel livello sono irraggiungibili per l´Italia. Fabregas-Milan? Difficile, il costo del cartellino è proibitivo per un´italiana, anche per quella Campione d´Italia. Pastore via da Palermo? Certamente, lo vedo in Inghilterra». La Juventus dovrà quindi individuare un altro obiettivo, magari quel Carlitos Tevez che più volte ha mandato alla dirigenza del Manchester City, segnali d’addio, oppure, togolese Adebayor, altro attaccante in partenza dai Citizens. Una Juventus che vorrebbe riavere fra le propria fila Sebastian Giovinco. La Formica Atomica sarebbe perfetta per il modulo di Antonio Conte, 4-2-4, ma la trattativa sembra alquanto difficile. Lo stesso giocatore si è espresso più volte circa la sua volontà di giocare così come la dirigenza del Parma che intende far valere i propri diritti trattenendo al Tardini l’azzurro. Sulla trattativa ha espresso anche il proprio parere il noto Alfredo Pedullà, giornalista esperto di calciomercato, intervenendo presso Datasport: «Continuano ad accostare Sebastian Giovinco alla Juve, ma non ci sono margini di manovra. La situazione potrebbe cambiare soltanto se il trequartista dichiarasse di non stare bene a Parma. Non accadrà perché Giovinco è perfettamente consapevole che la prossima stagione in Emilia sarà quella della definitiva consacrazione».

Il giornalista ha concluso: «Il Parma eserciterà il diritto di riscatto sulla metà del cartellino. E non esiste il discorso che l’eventuale inserimento di Amauri nella trattativa possa cambiare le carte in tavolo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori