CALCIOMERCATO/ Juventus, ag. Vucinic: Roma? Si è rotto qualcosa

- La Redazione

L’agente di Vucinic ha dichiarato che con la Roma il rapporto non è più idilliaco come un tempo. Sulle sue tracce c’è sempre la Juventus, con cui la trattativa sarebbe ancora agli inizi.

mirko_vucinic_r400
Mirko Vucinic (foto ANSA)

Sembra sempre più lontano da Roma il futuro di Mirko Vucinic. L’attaccante è seguito da tempo dalla Juventus e da alcune squadre inglesi, tra cui Arsenal, in prima fila, e poi Tottenham e Blackburn. Il suo agente Alessandro Lucci ha rivelato, ai microfoni di Sky Sport 24, di essere “andato in Inghilterra per fare il punto della situazione. Oltre a Vucinic, vogliamo trovare valide alternative a una ventina di nostri assistiti. E’ una fase in cui si parla molto, il viaggio non è stato esplicitamente per Mirko Vucinic. L’interessamento delle inglesi nei confronti di Mirko risale a tanto tempo fa, noi non abbiamo parlato con nessuno. E’ una fase interlocutoria, bisogna prima capire se il suo rapporto con la Roma è terminato. Siamo ancora in una fase di studio”. Però, ha ammesso Lucci, il rapporto tra la piazza giallorossa ed il giocatore non è più idilliaco: “C’è un po’ di malessere perché negli ultimi anni Roma l’ha apprezzato a momento alternati. Lui nella Capitale si trova molto bene, la volontà era quella di rimanere il più a lungo possibile. Poi nel calcio accade che qualcosa si può rompere. Abbiamo incontrato Sabatini, lo rivedremo per capire se è una strada senza ritorno”. Il primo incontro tra il montenegrino ed il direttore sportivo della Roma non avrebbe dato i frutti sperati. L’attaccante è rimasto più o meno sulle sue posizioni, lo stesso Sabatini ha sottolineato “i turbamenti” presenti nell’animo del calciatore. Sul mercato italiano, piace molto alla Juventus, anche se lo stesso Lucci preferisce non sbilanciarsi troppo: “E’ vero che mi sono incontrato con i dirigenti della Juventus, ma abbiamo parlato di tanti calciatori. Loro hanno chiesto informazioni su Mirko, come lo hanno fatto tante società, ma di questo si è trattato. Da qui a farla passare per una trattativa ce ne passa”. Nessuna trattativa, ma un interesse forte c’è, eccome. Vucinic, tra l’altro, è stato accostato un po’ a tutte le big nostrane, a partire dalle milanesi per finire a Napoli e Fiorentina. Quanto c’è di vero in questi corteggiamenti? Qualcosa c’è, ma forse non moltissimo. E’ risaputo ad esempio che l’attaccante piaccia all’Inter. In nerazzurro potrebbe essere un’ottima alternativa ai titolari oppure giostrare da spalla di Eto’o, mal di pancia del camerunense permettendo. Nel passato si è parlato anche di Milan per lui, ma lì è sembrato più un depistaggio che altro.

Con il colpo El Shaarawy i rossoneri sembrano piuttosto affollati in attacco, anche se Cassano potrebbe salutare la compagnia per spiccare il volo verso Firenze, alla ricerca di un ambiente che lo rilanci in chiave Europei. Più insistenti le voci sul Napoli e sulla stessa Fiorentina; nel caso dei viola, però, un eventuale arrivo di Cassano sembrerebbe chiudergli le porte, occupando entrambi una posizione da seconda punta, seppure con caratteristiche tecniche completamente differenti. E che dire del presunto interesse degli azzurri… Il club di De Laurentiis, con Santana e il possibile acquisto di Martinez dal Velez, potrebbero essere a posto nel settore seconde punte/esterni d’attacco. Qualora non arrivasse un altro vice-Lavezzi, accetterebbe il montenegrino di fare la riserva a Napoli? Il fascino della Champions può vincere su tutto, ma ci pare alquanto difficile… Non resta che attendere gli sviluppi dell’abboccamento con la Juve per capire se il futuro di Mirko Vucinic può essere davvero a Torino oppure in Inghilterra, in quella Premier che tanto lo ama. A differenza di una certa Roma…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori