CALCIOMERCATO/ Juventus, Amauri pista Palermo

- La Redazione

Il bomber è nel mirino dei rosanero anche se a frenare l’operazione ci sarebbe il problema dell’ingaggio che al momento è fuori dalla portata delle casse siciliane

amauri_parma_R400_6feb11
Amauri, foto Ansa

Un possibile ritorno dopo anni al Palermo. E’ questa l’ipotesi di calciomercato che circola in questi giorni intorno al futuro dell’italo brasiliano Amauri che è rientrato alla Juventus dopo il prestito al Parma, positivo sicuramente per quello che ha fatto vedere e per alcuni gol segnati che sono stati importanti per permettere ai ducali di raggiungere la salvezza. Oggi il patron dei rosanero Maurizio Zamparini ha frenato su questo tipo di operazione. “È uno dei più forti centravanti che abbiamo in Italia, ma non può tornare – dice intervistato a Radio Radio – perché lo stipendio è troppo alto. Se tornasse a un milione l’anno lo prenderei subito, ma lui ne guadagna quattro. Il Palermo non può permettersi certe cifre”. Il messaggio comunque è chiaro: se si riduce lo stipendio l’affare si può prendere in considerazione e magari fare. Il giocatore infatti non rientra nei piani della Juventus che vorrebbe a tutti i costi metterlo sul mercato, per far cassa e reperire milioni utili per alcune operazioni in entrata.

 

Un’altra frenata arriva anche da uno degli agenti del bomber, Giampiero Pocetta. “Per il momento non c’è alcuna trattativa concreta con il Palermo ma il mercato si sa che è imprevedibile quindi non escludia¬mo che qualcosa possa accadere. Dal primo lu¬glio Amauri tornerà ad essere un giocatore della Juventus, vedremo cosa accadrà e comunque alla fine la sua volontà pre¬varrà su tutto il resto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori