CALCIOMERCATO/ Juventus, Amauri potrebbe restare. Iaquinta via, rischia anche Toni?

- La Redazione

 Cosa cambierà nell’attacco della Juventus? I bianconeri sono pronti ad accogliere Sergio Aguero, attaccante argentino dell’Atletico Madrid, che costa circa 45 milioni di euro.

iaquinta_felipemelo_r375x255_24set09
Vincenzo Iaquinta, attaccante Juve (Foto Ansa)

Cosa cambierà nell’attacco della Juventus? I bianconeri sono pronti ad accogliere Sergio Aguero, attaccante argentino dell’Atletico Madrid, che costa circa 45 milioni di euro. La clausola rescissoria dell’attaccante sudamericano non sarà ritoccata verso il basso, il presidente dell’Atletico Madrid Cerezo è stato molto chiaro. La Juventus al momento è disposta a spendere massimo 35 milioni di euro, Marotta è pronto a volare a Madrid per chiudere l’affare anche perchè l’accordo con l’entourage di Aguero è già stato trovato sulla base di 6,5 milioni di euro a stagione. Qualche attaccante bianconero dovrà andare via. La novità arriva dalla situazione di Amauri, attaccante italo-brasiliano che dopo i sei mesi con la maglia del Parma, conditi da ottime prestazioni e molti gol. Intervistato da Torino Today, l’agente del giocatore Pocetta, ha parlato della situazione del suo assistito: “Dopo la bella parentesi al Parma molte società hanno messo nel mirino il giocatore, ma lui tornerà alla Juventus e potrebbe anche restare”. Infatti secondo indiscrezioni che circolano da Corso Galileo Ferraris, il tecnico Antonio Conte vorrebbe dare un’altra possibilità al centravanti italo-brasiliano. nel 4-2-4 offensivo di Conte Amauri potrebbe soddisfare pienamente le doti da goleador. Amauri però piace molto al Parma di Ghirardi che vorrebbe riportarlo in maglia gialloblu, ma su Amauri ci sarebbe anche la Fiorentina qualora Gilardino dovesse lasciare il club viola per accettare l’offerta del Marsiglia. A questo punto potrebbe andare via Vincenzo Iaquinta, attaccante calabrese classe 79′. Iaquinta piace a club stranieri, in particolare al Tottenham che ha sempre avuto un debole per il giocatore calabrese. Il suo procuratore D’Amico ha aperto a una possibile cessione del giocatore. Iaquinta è finito nel mirino del Napoli, il problema riguarda il grande ingaggio percepito dal giocatore, circa 3,5 milioni di euro. Anche Luca Toni potrebbe inaspettatamente andare via. L’ex bomber viola è arrivato a Torino a gennaio ma non sembra aver convinto la dirigenza bianconera. Toni guadagna un ottimo stipendio alla Juventus, ma Conte vorrebbe puntare su altri giocatori. Il problema principale riguarda il mercato, Toni non sembra avere molto mercato dopo le ultime stagioni deludenti.

A questo punto il mercato della Juventus dovrà capire su quali giocatori dovrà puntare per la prossima stagione soprattutto in fase offensiva. Molto dipenderà dall’arrivo di Sergio Aguero, bomber dell’Atletico Madrid.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori