CALCIOMERCATO/ Juventus: Inler sì, ma su Aguero piomba Mourinho

- La Redazione

In casa Juventus le notizie di calciomercato tengono banco. L’arrivo di Conte ha rilanciato con nuovo vigore le operazioni degli uomini di mercato di Beppe Marotta, alla ricerca di colpi.

maROTTa_R400
Beppe Marotta (foto Ansa)

In casa Juventus le notizie di calciomercato tengono banco. L’arrivo di Conte ha rilanciato con nuovo vigore le operazioni degli uomini di mercato di Beppe Marotta, alla ricerca di quei colpi che permettano alla squadra di fare il definitivo salto di qualità. Innanzitutto partiamo dall’estremo difensore: mai come quest’anno stiamo assistendo a un valzer di numeri uno, ma la porta della Juve sembra essere saldamente nelle mani di Gigi Buffon. Conte ha chiaramente detto, in conferenza stampa, di ritenere Buffon un leader indiscusso, dentro e fuori dal campo. Storari che farà? E Manninger? Il terzo portiere lascerà la Juventus per accasarsi probabilmente a Siena, mentre Storari deve decidere del suo futuro: restare a fare il secondo o emigrare per altri lidi? La seconda ipotesi parrebbe ad oggi la più probabile, ma il ventaglio delle ipotesi è amplissimo, dato che lo danno vicino al Bologna (se Viviano andasse all’Inter), alla Roma (alla ricerca di un portiere, sempre che non ci vada Julio Cesar) e alla Lazio (come contropartita nell’affare Lichtsteiner). Offerte ci sono: a lui la scelta. Ma se decidesse di andare via la Juventus dovrebbe necessariamente cercare un secondo portiere.  In difesa si parla molto di Lichsteiner: il laziale qualche giorno fa sembrava vicinissimo alla Juventus (con cui si vociferava di un incontro a Milano), ma ad oggi le trattative sembrano essersi arenate. Il punto di non ritorno è costituito dai 12 milioni in contanti che chiede Lotito: la Juventus non ha intenzione di sborsarli, ma vuole intavolare l’affare sulla base di uno scambio di contropartite tecniche (Lichsteiner per Storari, De Ceglie e pochissimi milioni di euro). Chiellini resterà a Torino, anche se le sirene madrilene esistono e tentano il ragazzo, così come resteranno in bianconero Bonucci e Barzagli. A centrocampo c’è un doppio rebus: Inler e Aquilani. Lo svizzero è sempre più vicino ad indossare la maglia bianconera (juventina): Pozzo chiede 18, la Juve offre 15 più un giovane. L’affare è praticamente fatto. Aquilani, invece, è un giocatore del Liverpool: il ragazzo, scaduti i termini dell’accordo tra Liverpool e Juventus, è rientrato in Inghilterra. Ma il Liverpool non sembra voler puntare su di lui per la prossima stagione: che sia in ballo un clamorso colpo di scena (Milan) o un nuovo accordo con i bianconeri?

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO IN CASA JUVENTUS

Le brutte notizie in attacco arrivano dal tecnico del Real Madrid: “Non voglio essere ipocrita – ha detto Mourinho a Radio Cadena Ser – Aguero è un giocatore fantastico ma è dell’Atletico e il Real non contatta i giocatori prima di avere un accordo con i club. Per questo il Real non è dietro alcun tipo di dichiarazione che ha fatto”. Quindi al Real Madrid piace Aguero, ma l’uomo di Setubal tesse le lodi anche di Higuain e Benzema, che considera “incedibili. E tutti siamo d’accordo nel volerli confermare”. Madrid non sembra essere più questa isola felice che si sperava potesse essere in casa bianconera: per questo motivo la Juventus sta puntando forte si Sanchez dell’Udinese, per non rischiare di “mancare” il colpo decisivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori