CALCIOMERCATO/ Juventus: Aguero ok, Marotta a Madrid! E Vucinic…

- La Redazione

CALCIOMERCATO JUVENTUS/ TORINO – Aguero e Vucinic, per la Juventus oggi arriva una buona e una cattiva notizia. Per l’attaccante argentino dell’Atletico Madrid siamo alla stretta finale.

javi_marquez_aguero_R400_30mag11
Sergio Aguero (Foto: Ansa)

(Torino) Aguero e Vucinic, per la Juventus oggi arriva una buona e una cattiva notizia. Per l’attaccante argentino dell’Atletico Madrid siamo alla stretta finale. I bianconeri sono rimasti gli unici pretendenti, e dovrebbero aver sventato ormai definitivamente l’assalto del Real Madrid che avrebbe già intascato da tre settimane il sì del gioiellino brasiliano Neymar. L’unica insidia, per ora sotto controllo, ma che ha indotto i dirigenti bianconeri ad accelerare i tempi è rappresentata dal Chelsea di Villas Boas che ha individuato nel genero di Maradona il sostituto ideale di Didier Drogba. Il giorno decisivo sarà martedì prossimo: Marotta e paratici voleranno a Madrid per chiudere l’affare. Le cifre dell’accordo non sono ancora note anche se è ragionevole pensare che il costo finale del cartellino oscillerà tra i 34-36 milioni, qualcosa in meno della clausola rescissoria. Il prezzo si sa, non è un problema: Il presidente Andrea Agnelli ha garantito ad Antonio Conte che avrà in attacco un top player. E Aguero risponde alle caratteristiche di punta che piacciono al nuovo tecnico. Veloce, senso della posizione, movimento senza palla e capacità realizzative. Doti che l’attaccante argentino ha e che gli permetteranno di strappare un compenso annuo da oltre 6 milioni di euro netti. Se questa trattativa è in via di definizione, dobbiamo registrarne un’altra in fase di stallo. Ed è quella che riguarda Mirko Vucinic. Il montenegrino è un altro pupillo di Conte. Ma per assicurarselo la Juventus avrebbe bisogno di 25 milioni da consegnare alla Roma. Soldi che purtroppo non ci sono. I bianconeri hanno provato a inserire contropartite tecniche: da Marchisio a Iaquinta, da Amauri a Quagliarella, ma la Roma ha sempre risposto picche. Vuole soldi e in contanti. E’ finita l’era Sensi: Gli americani vogliono monetizzare per sferrare il colpo  Pastore. L’ultimo no della Roma è arrivato proprio ieri, dopo un breve contatto tra Sabatini e Marotta. E la Juventus sa anche che stavolta l’attesa non farà cambiare idea ai giallorossi che non faticheranno a trovare altri acquirenti per un calciatore che non ha problemi di mercato. Quale sarà allora la prossima mossa del dg bianconero? Cercare di piazzare gli attaccanti in esubero per poi presentarsi a Trigoria con la somma necessaria. A questo è infsatti da collegarsi l’ultima voce che vorrebbe Amauri sulla strada per Genova. La Juve pur di liberarsi del giocatore è disposta a garantirgli una buonuscita. Entro lunedì, prima di volare per Madrid, i dirigenti bianconeri cercheranno di chiudere l’operazione. Per continuare ad alimentare il “sogno” Vucinic.      



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori