CALCIOMERCATO/ Juventus, tifosi fischiano Amauri, Bronzetti lo difende

Bronzetti difende Amauri, fischiato dai tifosi della Juventus nel ritiro di Bardonecchia. L’attaccante è rientrato dal prestito al Parma ma potrebbe partire nuovamente: andrà al Napoli?

11.07.2011 - La Redazione
amauri_esultanza_r400
Il parmense Amauri (foto ANSA)

I tifosi della Juventus non hanno affatto gradito il rientro alla base di Amauri. Arrivato nel ritiro di Bardonecchia, l’attaccante italo-brasiliano, reduce dall’esperienza, molto positiva, di Parma, è stato infatti bersagliato di fischi dai supporters di Madama, che l’hanno invitato, senza mezze misure, ad andar via. Un’accoglienza davvero brutta per il giocatore; è vero che non ha mai brillato in maglia bianconera, esclusi i primissimi mesi, ma dargli una nuova chance, con un nuovo tecnico ed un nuovo modulo, non sembra poi un’ipotesi tanto peregrina. A Parma si è rigenerato e i gialloblù stanno rimpiangendo molto la sua partenza; segno che Amauri qualche estimatore ce l’ha ancora. Oggi pomeriggio il suo agente Ernesto Bronzetti, intervistato da Sky Sport 24, l’ha difeso senza esitazioni. “Il calciatore sta vivendo questa situazione molto male. Ma cosa ha fatto di male Amauri a questa gente? – si chiede Bronzetti – Lo scorso anno – eccezion fatta per Del Piero – non s’è salvato nessuno. E’ tornato alla Juventus e, anche se la società deve venderlo, non capisco perché questo atteggiamento dei tifosi. E’ un ragazzo a cui tutti vogliono bene, la società dovrebbe prenderne le difese. Il divorzio con la Juventus era inevitabile anche prima, comunque. Ha un contratto di un altro anno abbastanza elevato, non è facile ma provvederemo anche a questo. Ci sono quattro-cinque squadre interessate”. Un vero uomo-mercato, dunque. Che il Parma, come detto, riprenderebbe con sè anche tra un minuto: “Parma? Lui vorrebbe in primis dimostrare alla Juventus che non era un brocco. Poi se non rientra in alcun modo nei progetti tecnici bianconeri, magari sarà disposto anche ad abbassarsi l’ingaggio”, ha spiegato Bronzetti. Parole di conforto nei confronti di Amauri sono arrivate anche dall’altro suo rappresentante, Giampiero Pocetta, che ha ammesso, parlando a Radio Crc, che “alla Juve l’ambiente non è dei migliori”. Il ragazzo, ha sottolineato, “non è felice lì, lo incontrerò per capire qual è la soluzione migliore”. Pocetta non rivela se tra le squadre interessate al bomber ci sia anche il Napoli, di cui pure si è vociferato: “Ha bisogno di serenità ed entusiasmo e Napoli potrebbe essere una piazza che risponde a queste esigenze”. Gli azzurri cercano da tempo un vice-Cavani.

Lucarelli sta per tornare, su richiesta di Mazzarri, ma di certo non basta. E Amauri se la gioca con Trezeguet per il ruolo di supplente del Matador. Chi la spunterà?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori