CALCIOPOLI/ Juventus, Zeman: giusto revocare scudetto Inter

Il boemo ha parlato della nota vicenda aprendo alle istanze bianconere con cui non è mai stato tanto tenero. Parole d’affetto anche nei confronti di Giacinto Facchetti

12.07.2011 - La Redazione
Zeman_R375_14apr10
Zeman (Ansa)

Non passeranno sicuramente inosservate le parole di Zdenek Zeman che oggi alla presentazione della nuova stagione del Pescara, squadra che verrà allenata proprio dal boemo, ha rilasciato importanti dichiarazioni sullo scudetto 2006 e sull’assegnazione di quel titolo. Parole comunque pesanti se si pensa che Zeman fu uno degli accusatori di Luciano Moggi e del suo sistema ai tempi della Juventus. “Credo che sia giusto revocarlo. Sono i fatti a dirlo. Io non conosco le ultime intercettazioni, ma credo che questo passo andrebbe fatto, anche perché secondo me diverse società avrebbero titolo a rivendicarlo”. Forse questa potrebbe essere una soluzione che metterebbe la parola fine a uno scontro che va avanti da troppi anni e che ancora non ha avuto la parola fine. Insomma il neo tecnico del Pescara si schiera a fianco dei bianconeri e dovrebbe essere la prima volta che prende una posizione così chiara in favore della Vecchia Signora. Nei prossimi giorni, per la precisione il 18 luglio, si riunirà il consiglio federale che potrebbe avere l’ultima parola su questa vicenda.

 

Per dovere di cronaca c’è da segnalare da parte di Zeman un pensiero affettuoso nei confronti del compianto Giacinto Facchetti. “E’ stata una grande figura del calcio italiano. Ci sono però alcune intercettazioni che ho letto sui giornali che dicono che probabilmente qualcosa c’è stato. Non sono io a dover giudicare, ma probabilmente sarebbe giusto per il bene del calcio e dei diretti protagonisti fare chiarezza una volta per tutte”. Parole più che condivisibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori