CALCIOMERCATO/ Juventus, Coates, Bocchetti, Kjaer: il punto sui difensori in entrata

- La Redazione

Cambio di strategia in corsa in casa bianconera. Viste le enormi difficoltà nell’arrivare al famoso top player in attacco la Signora starebbe pensando di puntare su un centrale da urlo

Conte_Antonio_R375_28apr09

CALCIOMERCATO – Probabile cambio di strategia in corsa in casa bianconera. Viste le enormi difficoltà nell’arrivare al famoso top player in attacco, leggasi Aguero, e Rossi, la Vecchia Signora starebbe pensando di puntare su un centrale da urlo. Diversi i nomi finiti sui taccuini della società di corso Galileo Ferraris e fra questi troviamo Sebastian Coates. Il 21enne nazionale uruguagio, fresco vincitore della Coppa America, ha strabiliato tutti in Argentina e attualmente sarebbe uno dei giocatori più richiesti del panorama calcistico mondiale. Il giovane Coates, militante fra le fila del Nacional Montevideo, è uscito di recente allo scoperto dichiarando: «Quando ho del tempo libero seguo sempre la Serie A, molti compagni della Selección giocano in Italia. Cavani, Gargano, Muslera, Perez, Gonzalez… la seguo molto anche se nell’ultimo periodo non ho avuto molto tempo per farlo. E’ un campionato molto competitivo, ma non ho preferenze su un club rispetto a un altro». Coates parla direttamente anche della Vecchia Signora: «La Juventus mi vuole? Sinceramente non saprei dire nulla, di tutto questo è incaricato il mio rappresentante Matias Pittini, dovreste chiedere a lui. Il Liverpool? Non ho idea, Suarez sta giocando lì… e Gerrard è uno dei migliori calciatori della nazionale inglese». Altro nome finito sul taccuino di Marotta e Paratici è quello di Salvatore Bocchetti, ex-Genoa, da poco al Rubin Kazan. Il 24enne difensore avrebbe nostalgia dell’Italia e starebbe pensando al grande ritorno. Intervistato da Calciomercato.com non ha chiuso le porte ad un cambio di casacca: «Al Rubin sto bene, società e allenatore mi stimano, l’Italia però è il mio Paese. Se dovesse arrivare una chiamata seria dalla serie A potrei prenderla in considerazione. Qualcuno si è informato della mia situazione, è vero, ma nessuno ha fatto proposte concrete. Juve o Napoli? Fa piacere essere accostato a club così importanti. Potrei lasciare Kazan solo se una squadra dimostra un forte interesse, dimostra di volermi veramente. Il mercato è lungo, al Rubin mi trovo benissimo, ma tutto può succedere». Poi sulla prossima stagione italiana: «Credo sia ancora la favorita per la vittoria finale, più di Juventus e Inter. Il Napoli ha fatto un ottimo mercato, è la squadra della mia città e per questo la seguirò con attenzione. Il Genoa? E’ nel mio cuore, ha cambiato molto ma sono sicuro che farà bene. Presidente e direttore sportivo sono persone splendide e preparate». Infine c’è il nome di Simon Kjaer, ex centrale del Wolfsburg, già trattato dalla Juventus un anno fa quando giocava ne Palermo. Attualmente in Germania il nazionale danese non sembra per ora distratto dalle voci di mercato: «Rimane sicuramente al Wolfsburg? Non posso escluderlo al 100%, ma quasi – le parole del suo agente – non credo che possa partire: il giocatore si trova bene e non credo che il Wolfsburg abbia intenzione di cederlo se non per un’offerta più che irrinunciabile. Per me Kjaer nella prossima stagione giocherà sicuramente nel Wolfsburg».

Sulle tracce dell’ex rosanero anche la Roma: «Ad oggi non abbiamo avuto alcun contatto concreto con Walter Sabatini. Sappiamo quanto Simon sia stimato dal ds, ma in questo momento il giocatore pensa solo al Wolfsburg. Una nuova stagione sta per iniziare e lui è concentratissimo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori