CALCIOMERCATO/ Juventus Roma, è fatta per Vucinic!

E’ ormai fatta per l’approdo di Mirko Vucinic alla Juventus. I bianconeri hanno raggiunto l’accordo con la Roma per una cifra vicina ai 18 milioni. Il giocatore firmerà un quadriennale.

29.07.2011 - La Redazione
mirko_vucinic_r400
Mirko Vucinic (foto ANSA)

Ormai ci siamo. Sarà Mirko Vucinic, con ogni probabilità, il colpo della Juventus per rinforzare il reparto offensivo. Il club bianconero e la Roma hanno raggiunto l’accordo per una cifra vicina ai 18 milioni di euro, inclusi anche i bonus in base agli obiettivi raggiunti. Da non molto, infatti, si è concluso positivamente l’incontro tra il dg bianconero Marotta, il ds giallorosso Sabatini e l’agente di Vucinic, Alessandro Lucci. Il montenegrino dovrebbe firmare un contratto triennale da 3,5 milioni a stagione. La trattativa potrebbe essere definita domani o all’inizio della prossima settimana. Vucinic andrà a rinforzare un reparto composto al momento dai vari Matri, Quagliarella e Del Piero, oltre agli esuberi Amauri e Iaquinta. Conte, che vuole attuare un iperoffensivo 4-2-4, potrebbe schierare l’ormai ex-romanista da seconda punta oppure da esterno alto, sulla fascia sinistra, a far da contraltare al serbo Krasic, pendolo di destra. In avanti Vucinic, per la sua duttilità, potrebbe integrarsi tanto con una prima punta come Matri quanto con giocatori più mobili come Quagliarella o Del Piero. Per capire meglio in che ruolo verrà schierato, basterà seguire con attenzione le prossime mosse di Marotta. Se l’uomo-mercato di Madama si getterà all’assalto di Vargas o di un’altra ala sinistra, allora sarà evidente che Vucinic verrà utilizzato come punta, alternandosi quindi con i colleghi di reparto. Se non arriveranno dal mercato altri esterni, diciamo dei ‘Krasic mancini’, allora per il montenegrino si apriranno le porte di un impiego in fascia. Certo, per quanto sia di ottimo livello il giocatore, parliamo di un elemento che difficilmente si può definire come top player. Conte aveva detto: “Datemi anche un bass player, l’importante è che abbia fame di vittorie”. Quella, a Vucinic, non dovrebbe mancare. Ma il carattere, la continuità, forse sì, o quantomeno a Roma non li ha mai mostrati compiutamente. La virata su Vucinic si è resa necessaria dopo che il Villarreal ha deciso di blindare Giuseppe Rossi. Dopo la cessione di Cazorla al Malaga, i Sottomarini non avevano e non hanno alcuna intenzione di smantellare la squadra. Da qui la decisione bianconera di andare su Vucinic, anche per non rimanere con il classico pugno di mosche in mano. I tifosi penseranno con un pizzico di malinconia agli inseguimenti

Ai vari Aguero, Tevez, Sanchez; adesso si son visti recapitare il regalo Vucinic, bello per carità, ma non proprio extralusso. Spetterà ora al montenegrino zittire lo scetticismo generale. I mezzi ci sono, ma ci sarà anche la testa?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori