CALCIOMERCATO/ Juventus, è duello Aguero-Rossi per l’attacco

Con la trattativa Aguero che pare complicarsi sempre di più ogni giorno che passa, la Juventus di Marotta potrebbe ripiegare su una vecchia conoscenza del calcio italiano come Giuseppe Rossi

06.07.2011 - La Redazione
rossi_giuseppeazione_R400_24feb11
Giuseppe Rossi in rete stasera (Foto Ansa)

Mentre la trattativa per arrivare a Sergio Aguero diventa sempre più complicata a causa dell’interesse del Real Madrid per il giocatore e dell’irremovibilità dell’Atletico nell’accettare un’offerta inferiore alla clausola rescissoria di 45 milioni, la Juventus prova a sondare nuove vecchie piste e sta seriamente prendendo in considerazione l’ipotesi di ripiegare su Giuseppe Rossi. Il forte attaccante del Villareal potrebbe infatti essere il top player promesso da Marotta al tecnico Conte e all’intera piazza bianconera. La trattativa per arrivare a Pepito sarebbe senza dubbio più facile rispetto a quella per il Kun Aguero, soprattutto considerando la più bassa valutazione data dal sottomarino giallo all’attaccante italiano e la volontà dello stesso calciatore di tornare in Italia. Sfumata la pista Barcellona, sempre più vicino all’acquisto di Alexis Sanchez, poi per lo stesso attaccante ex-Parma l’ipotesi del rientro in terra italica resta l’ipotesi più probabile. A confermare la corsa a due Aguero – Rossi ci pensa infine il giornalista Sky Peppe Di Stefano, esperto del calciomercato di casa Juventus, che riguardo alle manovre di Marotta si è così espresso ai microfoni dell’emittente satellitare: “La Juve ha qualche certezza in più, possiamo dire perchè da qualche ora sembra ormai corsa a due per quanto riguarda il nome del ‘top player’ : Aguero o Rossi. La Juve l’aveva annunciato: farà un colpo importante e lo farà sicuramente in attacco. Il nome ‘nuovo’, possiamo dire così, è quello di Giuseppe Rossi, un nome comunque intrigante. Ieri c’è stato il primo contatto o forse non è stato il primo perchè le parti, parliamo di Marotta e del manager del giocatore Federico Pastorello avevano discusso qualche giorno fa per Lichtsteiner, affare poi andato serenamente in porto. Giuseppe Rossi non giocherà nel Villareal, non giocherà nel Barcellona e attenzione perchè potrebbe essere il nome buono per la Juve.” Per strappare il calciatore dall’esilio iberico, la Juventus dovrà però presentare un’offerta da almeno 25/30 milioni di euro e soprattutto dovrà essere lesta e muoversi per tempo perché nelle prossime settimane potrebbero registrarsi gli interessamenti di Milan e Inter sull’ex attaccante del Parma.

Il giornalista si è poi concentrato sull’aspetto tecnico e sulle similitudini tra i due calciatori: “Ci sono tante similitudini tra Aguero e Rossi: hanno giocato in Spagna, hanno segnato valanghe di goal, sono punti di riferimento per le rispettive nazionali e in più Giuseppe Rossi ha fatto benissimo in Italia in quella breve parentesi al Parma.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori