CALCIOMERCATO/ Milan-Juventus: scambio Cassano-Amauri in vista?

- La Redazione

La Juventus e il Milan sembrano destinate ad essere protagoniste di un intrigo di mercato interessantissimo: si profila uno scambio tra Antonio Cassano e Amauri?

Amauri_r400
Amauri-Juventus (Infophoto)

L’affare di cui si vocifera nei corridoi del mondo del calcio, in questa domenica agostana, ha davvero dell’incredibile. La materia di discussione è un clamoroso scambio sull’asse Milan-Juventus tra due attaccanti che, per diversi e svariati motivi, non riescono a trovare con le rispettive casacche stimoli, passione – soprattutto – una maglia da titolare. Stiamo parlando di Amuari e Antonio Cassano, due talenti purissimi capaci di esprimersi a sprazzi negli ultimi periodi e, spesso in panchina, immalinconitisi a guardare i compagni calcare i campi della serie A. Per ridare slancio alle ambizioni dei due giocatori, Juventus e Milan potrebbero valutare la fattibilità di uno scambio alla pari: Amauri in rossonero e Cassano alla corte di Antonio Conte. Lo scambio potrebbe anche realizzarsi, per una serie di motivazioni che cercheremo di spiegare: nè Cassano nè Amuari, presumibilmente, diverrebbero titolari nella nuova squadra, ma potrebbero fare molto comodo alle nuove società come pedine di scambio. Cassano piace alla Fiorentina e alla Juventus piace il viola Vargas: l’approdo di Cassano in bianconero servirebbe a Marotta per inserire una contropartita (Cassano, appunto) gradita ai Della Valle nella speranza di ottenere un abbassamento del prezzo del peruviano. Amauri al Milan, invece, permetterebbe al club rossonero di girarlo a Palermo (destinazione gradita all’italobrasiliano) in cambio di un opzione su Bacinovic, che per ammissione del suo stesso procuratore potrebbe non restare a lungo in rosanero e che sembra avere le caratteristiche ideali del centrocampista cercato da Allegri.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO MILAN

Lo scambio, sulla carta, ha in sè le basi per essere considerato fattibile. Resta però da capire se ci sarà materialmente il tempo di chiudere questa trattativa e quelle, a catena, che questa operazioni di mercato dovrebbe aprire, almeno nelle intenzioni dei protagonisti. Alla fine del calciomercato estivo mancano tre settimane e tre giorni: basteranno per un valzer di altissimo livello?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori