DIRETTA/ Juventus-Cagliari live (Serie A): la partita in temporeale

- La Redazione

Juventus-Cagliari è una delle partite più attese di questo turno delle 15 della diciottesima giornata del campionato di Serie A. La diretta di Juventus-Cagliari live in temporeale

alessandro_matri_R400
Matri (infophoto)

Juventus-Cagliari è una delle partite più attese di questo turno delle 15 della diciottesima giornata del campionato di Serie A. La Juventus capolista non può perdere l’occasione di allungare in classifica: una vittoria le permetterebbe di raggiungere i quaranta punti e la vetta solitaria, in attesa del risultato della partita di questa sera. Dal canto suo il Cagliari, pur non osando sperarlo davvero, accarezza l’idea di un colpaccio in trasferta che lo lancerebbe a ridosso della zona “europea” della classifica. Tre punti quasi impossibili da centrare per i rossoblù in questa intricata trasferta, ma che gli uomini di Ballardini cercheranno di ottenere nell’inferno dello Juventus Stadium. Naturalmente, Juventus-Cagliari potrebbe anche concludersi con il risultato di parità, ma se il prestigio della sfida a quel punto premierebbe sicuramente il Cagliari, un punticino non sarebbe funzionale né alla squadra sarda, né tantomeno alla Juventus. Quando si vola così alto, infatti, non c’è mai alternativa alla vittoria.
La Juventus si appresta ad accogliere il Cagliari nella bolgia dello Juventus Stadium con tanta voglia di tornare a vincere e a convincere. Ci sarà un Borriello in più (ma è mistero sull’impiego del centravanti che pare destinato alla panchina) ma anche tutti i problemi che sono emersi nelle ultime gare e che è ora di spazzare via con l’aiuto del dodicesimo uomo in campo: i tifosi. Non per nulla alla Juventus l’allenatore del Cagliari Ballardini toglierebbe proprio lo stadio, un catino che può davvero fare la differenza. La Juventus nelle ultime cinque gare non ha raccolto un bottino da prima della classe: undici punti grazie alla vittoria striminzita contro l’ultima in classifica non sono score da Juventus, soprattutto se i bianconeri di Conte aspirano (giustamente a giocarsi il titolo). Oggi è il momento di cambiare marcia e in casa la Juventus può davvero pensare di piegare chiunque, tanto più un Cagliari non in grandissima condizione. Venti punti, otto partite giocate, sei vittorie e due pareggi. Una differenza reti più che robusta, con diciotto gol fatti e solo cinque subiti sono numeri da grande squadra. A Conte e ai suoi ragazzi il compito di continuare a confermarli. Conte non potrà schierare Giaccherini e Quagliarella infortunati e non potrà contare sullo squalificato Chiellini (e questa assenza potrebbe davvero pesare). Vedremo se la Zebra saprà comunque fare il suo ruggito.
Il Cagliari approda allo Juventus Stadium con un certo timore, ma anche con la gran voglia di far vedere che il tre a zero casalingo della scorsa settima non è un episodio isolato e – anzi – si tratta di una inversione di tendenza che può cambiare il volto di un campionato piuttosto tormentato fino ad oggi. Nelle ultime cinque partite il Cagliari ha collezionato sette punti, non male in fondo, ma solo se si pensa di avere a che fare con una squadra senza ambizioni. Il Cagliari invece ne ha e questo score va decisamente migliorato, a cominciare da oggi, anche se in trasferta i rossoblù non hanno numeri esaltanti (per usare un’elegante perifrasi). Il Cagliari in trasferta ha collezionato dieci punti, frutto di tre vittorie, un pareggio e quattro sconfitte. Anche la differenza reti rispecchia questo poco lusinghiero tabellino, con nove gol fatti e dieci subiti lontano dalle mura amiche (e pericolanti) del Sant’Elia. Ballardini oggi dovrà fare a meno di Perico, Sampaio, Nené ed Eriksson. Per il resto tutti a disposizione, compreso il nuovo arrivo Dessena, probabile titolare. Ma ora spazio al campo, tra poco Juventus-Cagliari avrà inizio…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori