CALCIOMERCATO/ Juventus, Toni rimane in Italia?

- La Redazione

Per l’esperto centravanti si affacciano due soluzioni italiane: Siena e Cesena, entrambe alla ricerca di una punta centrale. Si allontana l’ipotesi estero, mentre per Grosso…

Toni
Luca Toni (Infophoto)

L’avventura di Luca Toni alla Juventus è praticamente terminata. Con l’avvento di Antonio Conte sulla panchina bianconera, il centravanti modenese non è stato mai preso in considerazione. Nel suo caso, nessun esilio fuori rosa come Amauri nè l’incredibile sequela di infortuni capitata, ad esempio, a Iaquinta. Il suo addio si appresta ad essere molto più soft, senza strascichi polemici o altro. Semplicemente, l’allenatore sembra avere altre idee e preferisce altri tipi di giocatori, magari più giovani (ecco perchè è arrivato Borriello). Senza rancori, dunque, Toni sta per salutare. Sul suo futuro si sono fatte tantissime ipotesi, quasi tutte rivelatesi poi infondate. Ma adesso la svolta sembra vicina, anche perchè mancano pochi giorni alla conclusione del mercato di riparazione. Per lui sono piovute le richieste dall’estero (Brasile, Nordamerica, Emirati), ma Toni, a quanto pare, ha tutta l’intenzione di rimanere in Italia. Il suo procuratore Tullio Tinti è già al lavoro per accontentarlo. Al momento due sono le possibili soluzioni ‘nostrane’, ovvero Siena e Cesena, come segnalato dai colleghi del portale TuttoJuve.com. I toscani, pur apprezzando il rendimento di Destro e Calaiò, cercano un tipo di attaccante diverso, forte fisicamente, che, se necessario, sappia far reparto da solo. Un po’ la stessa esigenza dei romagnoli, che sognano di affiancare l’ex-bomber di Roma e Bayern ad Adrian Mutu, ricomponendo così la coppia d’attacco della Fiorentina di qualche annetto fa. Proprio il rumeno starebbe premendo sul presidente Campedelli per ingaggiare l’amico. Si è mosso, invece, tramite il suo direttore sportivo Giorgio Perinetti la compagine senese. Il dirigente, mercoledì scorso, si sarebbe intrattenuto con l’agente Tinti per sondare il terreno e verificare i margini di fattibilità dell’affare. Il Siena, a quanto pare, sarebbe sì disposto ad acquistare il giocatore fino al termine del campionato, ma vorrebbe che fosse la Juventus a pagare una parte dell’ingaggio, che, naturalmente, è fuori dai parametri del piccolo club toscano. Un altro veterano che aspetta di trovare una squadra che lo accontenti e gli dia spazio è Fabio Grosso. Sfumato, forse definitivamente, il Lecce, potrebbe profilarsi un futuro all’estero per lui.

Secondo TuttoMercatoWeb, sarebbe in piedi l’ipotesi della Major League americana, con il Philadelphia Union.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori