CALCIOMERCATO/ Juventus, Amauri: oggi (finalmente) la firma con la Fiorentina

Oggi l’attaccante italo-brasiliano della Juventus, Amauri, firmerà il contratto con la Fiorentina. Il giocatore si dice carico e voglioso di dimostrare al mondo il suo valore

24.01.2012 - La Redazione
amauri_juventus_r400
Amauri (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Si concluderà definitivamente oggi la telenovela Amauri. Dopo sei mesi di mugugni, colpi bassi e polemiche, l’attaccante italo-brasiliano lascerà per sempre Torino e probabilmente, senza salutare. A ore è infatti attesa la fatidica firma con la Fiorentina. In realtà il centravanti è virtualmente Viola da giorni dopo che è stata raggiunta l’intesa fra tutte le parti in gioco. L’ultimo scoglio, quello legato al faraonico stipendio che il giocatore dovrà percepire da oggi fino a giugno, è stato superato, e si attende solamente che si mettano le fatidiche firme sul contratto per poi ufficializzare il tutto. Nelle ultime ore si è parlato di un possibile inserimento del Milan nell’operazione ma la chiusura della trattativa con il Catania targata Maxi Lopez ha di fatto smentito la questione. «Mai avuto un solo dubbio, una sola incertezza – ha dichiarato a Il Corriere dello Sport, Amauri – Non solo arrivo a Firenze ma il mio sogno è quello di riuscire a convincere la società viola a scommettere su di me, oggi e anche più avanti». Si è parlato di impedimenti di varia natura, a volte di ripensamenti dell’ultima ora, ma Amauri chiarisce per l’ennesima volta il motivo del ritardo delle firme: «La gravidanza di mia moglie Cynthia deve essere monitorata. Sta arrivando Mayra, la nostra piccola, l’attendiamo per il 30 di gennaio, stiamo pensando di farla nascere a Firenze. La società mi ha concesso il fine settimana scorso per sistemare alcune cose. Nessun giallo, dunque». Un Amauri carico e voglioso di dimostrare non soltanto all’ambiente bianconero ma anche al panorama calcistico italiano di essere ancora un ottimo calciatore. Il bomber ex Palermo viene da una buona esperienza in quel di Parma e intende ripetersi in una realtà per certi versi simili come quella toscana. La Viola viene infatti da un periodo turbolento e starebbe lottando per evitare tracolli che sarebbero estremamente negativi. «Giocherò, lotterò, dimostrerò di avere ancora tanto da dare al calcio – ha commentato la situazione Amauri – farò ricredere tutti, ma soprattutto proverò a convincere la Fiorentina ad allungare il nostro rapporto. Questo è il mio punto d’arrivo».

Delio Rossi, dopo l’addio di Gilardino, troverà quindi il bomber desiderato ed è pronto a gettarlo nella mischia al fianco di Stephan Jovetic: i due già promettano scintille.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori