DIRETTA/ Juventus-Roma live (2-0 p.t.): la partita di Coppa Italia in temporeale

Juventus-Roma chiude il primo tempo sul risultato di 2-0. La Juventus piega la Roma con una rete di Giaccherini e un capolavoro di Del Piero, ma finirà così? La diretta di Juventus-Roma live

24.01.2012 - La Redazione
antonio_conte_r400
Antonio Conte (Foto: Infophoto)

Juventus-Roma va al riposo aul 2-0 per i bianconeri in una gara vibrante e appassionante fin dal pregara nella splendida cornice dello Juventus Stadium. Torino, quarti di coppa Italia, si sfidano le cosiddette regine di questa competizione, Juventus e Roma infatti sono le due squadre che hanno indossato più coccarde sulle loro maglie: nove per entrambe le società. Questa sera la partita mette davanti due formazioni molto in forma; la Juve campione d’inverno ancora imbattuta sia in campionato che nella coppa nazionale contro una Roma che sta stupendo, ogni giornata che passa, i suoi tifosi e la critica dei salotti buoni del calcio. Conte, proprio sul gioco espresso dalla Roma, ha avuto nelle ultime dichiarazioni ottime parole elogiando il lavoro di Luis Enrique sulla mentalità della sua squadra e sui progressi ottenuti. L’allenatore ispanico ha in questi quarti la possibilità di portare la sua formazione per l’ennesima volta alle semifinali e di togliersi la piccola soddisfazione personale di essere il primo mister a sconfiggere Conte per lo più nel suo fortino anche oggi da tutto esaurito. Passando al vero e proprio calcio giocato le formazioni scelte dagli allenatori sono significative; il bianconero cambia tatticamente gli 11 in campo schierando una difesa a tre, centrocampo con Morrone, Pirlo e Giaccherini ai cui lati scorreranno Estigarribia e Lichsteiner, i quali avranno il compito di offrire cross a ripetizione per l’ex Boriello coadiuvato da capitan Del Piero. I capitolini, oggi in maglia bianca giocano col solito modulo 4-3-3 ma a differenza della super vittoria contro il Cesena giocheranno Josè Angel, Kjaer, Simplicio e Bojan. Banti alle 20.45 fischia l’inizio del match che vede protagonista una Juve capace di impedire quel gioco giallorosso fin’ora decantato da tutti; spazi di dialogo per gli uomini di Luis Enrique sono ai minimi termini perchè quelli di Conte operano un pressing asfissiante fin dalle parte di Heinze e Kjaer denotanto una splendida forma fisica. Le emozioni non si fanno mancare perchè al quinto minuto uno splendido pallone raso terra dalla difesa viene intercettata dal talgio di Giaccherini che coglie impreparata l’ingenua difesa giallorossa in questa situazione troppo alta. I successivi minuti vedono un gioco ospite che tuttavia non si traduce in azione efficaci mentre la Juventus è capace di chiudersi e ripartire appena può allargando la movra sugli esterni; Luis Enique urla ai suoi il troppo gioco orizzontale, indice di poche idee in mediana e scarso movimento degli attaccanti. Sebbene la Roma provi a reagire con Totti è la Juve che col suo capitano raddoppia: Del Piero parte dalla sinistra e si porta al limite dell’area nei pressi della lunetta, capisce che è lì che ha regalato nei suoi gloriosi anni più emozioni ai suoi tifosi e decide di farli godere un’altra volta inventando un gol, che come si suol dire, è alla “Del Piero”. Stekelenburg resta a guardare mentre lo Juventus Stadium va in delirio. Nell’ultimo quarto d’ora si registrano un paio di tentativi dei giallorossi con Pjanic e Gago ma i siluri dei due centrocampisti non spaventano più di tanto Storari. Si va nelgi spogliatoi col risultato ampiamente meritato di 2-0 in favore dei padroni di casa, ma la partita non è ancora finita: presto sapremo cos’ha in serbo per noi il secondo tempo di Juventus-Roma. Sicuramente molte, molte nuove emozioni…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori