CALCIOMERCATO/ Juventus, Nainggolan: il futuro si decide oggi a Milano

Oggi importante vertice di mercato a Milano per decidere il futuro del gioiello del Cagliari, Nainggolan. La Juventus deve convincere i rossoblu con le contropartite

29.01.2012 - La Redazione
Nainggolan
Radja Nainggolan: ultima partita con il Cagliari? (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Ore frenetiche in casa Juventus. In corso Galileo Ferraris si punta infatti a chiudere l’ultima operazione di questo splendido mercato che ha già portato a Vinovo i cartellini di Marco Borriello e Martin Caceres. Desiderio dell’amministratore delegato Beppe Marotta, è il gioiello di casa Cagliari, Nainggolan. Un’operazione strettamente collegata a quella targata Milos Krasic. In queste ultime ore si sarebbe fatto vivo Luciano Spalletti e il suo Zenit di San Pietroburgo. In Russia il calciomercato chiude il prossimo 24 febbraio e di conseguenza vi è tutto il tempo per imbastire un’operazione con i fiocchi, ma l’obiettivo della Vecchia Signora è di concretizzare subito il ritorno in russa del nazionale serbo in modo da intascare gli euro necessari per acquistare il rossoblu. A riguardo, ieri, Marotta ha esclamato: «E’ un’ipotesi, ne stiamo parlando». Gli ottimi rapporti fra la Juventus e i sardi stanno di fatto spianando la strada per un’operazione soltanto fino a qualche settimana fa impensabile. Non è da escludere, a questo punto, che si punti su di un prestito oneroso composto da una serie di contropartite tecniche interessanti, e poi saldare il tutto il prossimo giugno. Una trattativa che di fatto ripercorrerebbe le orme di quella relativa ad Alessandro Matri, circa 12 mesi fa, anche allora giudicata quasi impossibile. Oggi si terrà un vertice di mercato bianconero in quel di Milano e guarda caso il Cagliari stasera giocherà a San Siro… Marotta non ha voluto nascondersi: «Non ci nascondiamo dietro un dito, Nainggolan è un giocatore bravo, ci piace e un tentativo lo faremo». La dirigenza bianconera sta lavorando senza sosta per cercare di individuare le contropartite tecniche gradite al patron rossoblu Cellino. Il prescelto era il baby Marrone ma l’allenatore Antonio Conte lo ha assolutamente blindato, così come tutto l’ambiente bianconero. Focus su Ekdal, già in Sardegna, Immobile e Pasquato, quest’ultimo, ufficializzato ieri dal Torino. Non è da escludere un aiuto al Cagliari per arrivare subito a Candreva o Parolo (su cui vi è anche l’Inter), giocatori tra l’altro che piacciono molto anche alla stessa Juventus. Nel caso in cui l’operazione Nainggolan dovesse fallire Madama potrebbe virare su David Pizarro della Roma e Angelo Palombo della Sampdoria.

 

Entrambi hanno già metabolizzato la loro cessione e attendono solamente segnali positivi per imbarcarsi su un aereo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori