CALCIOMERCATO/ Juventus Nainggolan, offerto Parolo ma Cellino frena: Se vai via è come Schettino

Il presidente del Cagliari, Cellino, alza le barricate e blinda in Sardegna il gioiello Nainggolan. Oggi previsto un incontro a Milano, ecco l’offerta dei bianconeri

30.01.2012 - La Redazione
Nainggolan
Radja Nainggolan: ultima partita con il Cagliari? (Infophoto)

CALCIOMERCATO – La Juventus continua a serrare le fila per arrivare entro le ore 19.00 di domani, a mettere le mani sul cartellino di Radja Nainggolan, centrocampista del Cagliari. L’idea più recente è quella di aiutare i rossoblu ad assicurarsi Parolo ed in cambio, al Cesena, la Vecchia Signora girerebbe l’ex Palermo Pajtim Kasami. Ma il patron dei sardi, Massimo Cellino, preferirebbe arrivare al cartellino del gioiello Marrone, considerato almeno per ora intoccabile dalla dirigenza ma soprattutto dall’allenatore Antonio Conte. Tutto è comunque ipotizzabile e non è da escludere che alla fine sia Parolo quanto Marrone, possano sbarcare entrambi a Cagliari fino alla prossima estate, con la formula (per il 21enne centrocampista torinese) del prestito secco. Ieri ci sono stati dei contatti telefonici fra i dirigenti di corso Galileo Ferraris e quelli rossoblu. Sono state gettate le basi per il faccia a faccia previsto oggi a Milano. In realtà, dalle parole rilasciate ieri dal numero uno dei sardi, si evidenzia una certa frenata nell’operazione: «Sapete cosa ha detto Cossu a Nainggolan? Se vai via sei come Schettino. E poi lui non vuole andare via. Marotta si tenga Matri, altri non ne avrà. Siamo contati, non possiamo dare via nessuno». La Juventus valuta il gioiello belga circa 15 milioni di euro, gli stessi soldi messi sul piatto da parte del Cska di Mosca. La formula è il prestito oneroso con diritto di riscatto obbligatorio, in poche parole, un acquisto dilazionato. Nell’affare potrebbero rientrare una miriade di calciatori, tutte giovani promesse scovate dalla Juventus: la seconda metà di Ekdal, già al Sant’Elia, Sorensen, e il bay brasiliano Gabriel Appelt Pires, centrocampista centrale spesso e volentieri paragonato al collega più grande Esteban Cambiasso. Attenzione anche a Ciro Immobile, da ieri ufficialmente in comproprietà fra Genoa e Juventus. Naturalmente in casa Juventus si tengono aperte altre piste nel caso in cui dovesse saltare l’operazione Nainggolan. Su tutte vi sono quelle relative a Parolo, Candreva, Pizarro o Palombo. Nel frattempo sta prendendo piede l’idea di un Giaccherini da interno di centrocampo, calciatore che si sta togliendo grandi soddisfazioni in questi primi mesi alla Juventus.

Infine, ultima novità, lo sbarco imminente di Ouasim Bouy, 18enne centrocampista in scadenza di contratto con l’Ajax, che piaceva al Milan ma che la Juventus è ad un passo dall’acquisto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori