CALCIOMERCATO/ Juventus a Pizarro si aggiunge Guarin

- La Redazione

Se non è la più attiva sul calciomercato poco ci manca. La Juventus, dopo aver messo a segno il colpo Borriello e attendendo le fumate bianche per Caceres e Pizarro, pensa a Guarin.

conte_r400
Antonio Conte, allenatore della Juventus (Infophoto)

Se non è la più attiva sul calciomercato poco ci manca. La Juventus, dopo aver messo a segno il colpo Borriello e attendendo le fumate bianche per gli affari Caceres e Pizarro, pensa anche ad un altro regalo da infiocchettarsi per questo sprint finale di campionato, uno sprint che potrebbe significare scudetto. Lo sa bene Conte, lo sa ancora meglio l’amministratore delegato Beppe Marotta, che proprio per questo sta stringendo i tempi. L’obiettivo è quello di completare il prima possibile la rosa in modo da non concedere più distrazioni al gruppo e permettere a Conte di lavorare al più presto con la rosa definitiva. Questa missione passa però per tutte le operazioni, anche quelle di cessioni, attualmente fondamentali per una rosa così numerosa come quella bianconera. Qualora tutti gli esuberi dovessero esser piazzati si potrebbe allora profilare un colpo a sorpresa, un quarto nome da affiancare a quelli già precedentemente citati:si tratta di Fredy Guarin. Forte centrocampista del Porto sul quale è già insistente il pressing della Roma e, in seconda battuta, l’Inter. Più che una vera e propria operazione, al momento si tratta di una semplice suggestione, di un’idea nata negli uffici di Corso Galileo Ferraris e da covare con prudenza ed attenzione. L’equilibrio raggiunto nello spogliatoio della Vecchia Signora è instabile e deve già fare i conti con i tantissimi “separati” in casa; aggiungere altra carne al fuoco potrebbe così rivelarsi rischioso. Conte non vuole osare ed ha così posto il diktat di attendere le cessioni prima di avventurarsi in nuove operazioni. Si attendono così ulteriori notizie sui fronti Toni, Iaquinta e Amauri, mentre per quanto riguarda gli ex napoletani Quagliarella e Pazienza alla fine potrebbero rimanere all’ombra della Mole, specie il primo considerato (nonostante lo scarso minutaggio) uno dei pilastri negli schemi di Conte. In ogni caso Guarin piace molto e, nonostante una stagione un po’ travagliata, i bianconeri vorrebbero assolutamente puntare su di lui. La valutazione data al cartellino del colombiano è di 11 milioni di euro, una cifra impegnativa certo, ma comunque non esorbitante. Se da un lato c’è da attendere, dall’altro il tempo a disposizione è poco, perché la folta concorrenza nelle trattative per il centrocampista rischia di far svanire questa pista ancor prima di poter intavolare una trattativa.

Marotta e Paratici però hanno già pianificato le prossime mosse e, dopo alcuni scambi d’informazione, si muoveranno con decisione sul calciatore, cercando di ammaliarlo parlandogli del progetto e provando ad ottenere la sua volontà e stroncare, in questo modo, le speranze degli altri club.   



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori