JUVENTUS/ I convocati di Conte per la partita con il Napoli

- La Redazione

Domani alle 18 c’è Juventus-Napoli: è la partita più attesa dell’ottava giornata di serie A. Ecco la lista dei convocati di Antonio Conte per il big match

conte_2
Antonio Conte - Infophoto

Domani alle 18 c’è Juventus-Napoli: è la partita più attesa dell’ottava giornata di serie A, ed è anche la sfida tra le due squadre che si contendono il primato. Finora andamenti speculari: sei vittorie e un pareggio per entrambe, con i bianconeri che hanno segnato tre gol in più e i partenopei che ne hanno subito uno meno. In entrambi i casi si tratta dei dati migliori del campionato, a testimonianza di un dominio che in molti (se non tutti) sono pronti a sostenere che durerà fino al termine. Andiamo a dare un occhio ai 22 convocati della Juventus: ci sono giocatori in dubbio, dunque anche la scelta di chi portare a questa sfida non è indifferente. In panchina intanto tornerà Angelo Alessio, che ha finito di scontare la squalifica per il calcio scommesse: il secondo di Antonio Conte aveva una pena minore rispetto al suo “capo”, dunque si accomoda regolarmente a condurre la squadra dal campo e prende il posto di un ottimo Massimo Carrera. I portieri sono tre: Buffon non ce la fa, il suo guaio muscolare lo mette kappaò e allora in campo andrà Storari, Rubinho diventa il secondo e dalla Primavera arriva a fare numero il rumeno Branescu. In difesa sono tutti disponibili: dunque, ci saranno i tre centrali titolari Barzagli, Bonucci e Chiellini, e poi Marrone (centrocampista, ma Conte lo sta facendo studiare da difensore), Lucio e all’occorrenza Caceres, che può ricoprire il ruolo di centrale pur essendo sostanzialmente un laterale. A proposito: Lichtsteiner e Asamoah occuperanno le corsie domani sera, ma nel caso in cui dovessero accusare stanchezza nel corso della partita la coperta è corta: sulla destra potrebbe agire Isla, che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe, mentre a sinistra va registrata l’indisponibilità di De Ceglie, e quindi Giaccherini può tornare al suo ruolo originale (in questa stagione ha giocato sempre da interno). Per la mediana ci sono i tre intoccabili Vidal, Pirlo e Marchisio; come cambi ecco Padoin, molto versatile e in grado di giocare anche sulla corsia, e Pogba che è visto come vice-Pirlo ma sa disimpegnarsi anche come mezz’ala, dunque potrebbe avere un’occasione anche se si decidesse di lasciare in campo il regista (cosa che con tutta probabilità avverrà). In attacco altra tegola: Vucinic non ha smaltito l’influenza e non sarà della partita. Dentro quindi Matri a fare coppia con Giovinco, Quagliarella dovrebbe partire dalla panchina insieme a Nicklas Bendtner: non dovrebbe essere domani il suo giorno, ma vedremo cosa decideranno Conte e Alessio in merito. Sempre indisponibile Pepe, ma prossimo al rientro: con lui il tecnico salentino potrebbe tornare a varare il 4-3-3, che aveva provato la scorsa stagione prima di passare al 3-5-2. Non domani, comunque.

Branescu
Rubinho
Storari

Barzagli
Bonucci
Caceres
Chiellini
Lichtsteiner
Lucio

Asamoah
Giaccherini
Isla
Marchisio
Marrone
Padoin
Pirlo
Pogba
Vidal

Bendtner
Giovinco
Matri
Quagliarella



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori