CALCIOMERCATO/ Juventus, Bonato (d.s. Sassuolo): Boakye pronto per una grande. Che bravo Chibsah, e su Pogba…(esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, il direttore sportivo del Sassuolo, Nereo Bonato, ha parlato dei giovani talenti di scuola Juventus che sono arrivati in prestito nel club modenese

10.11.2012 - int. Nereo Bonato
Boakye_R400
Richmond Boakye, 11 gol in questa stagione (Infophoto)

In estate la Juventus ha lavorato bene sul calciomercato, pur non arrivando al famoso top player per l’attacco. Sono arrivati giocatori importanti per la prima squadra, ed anche in uscita sono state registrate operazioni importanti. Alcuni giocatori in esubero sono stati piazzati altrove, mentre altri talenti sono stati parcheggiati in giro per l’Italia per proseguire la maturazione tecnica. Senza dimenticare che sono tanti i giocatori di valore che la Juventus monitora attraverso la propria rete di osservatori. Molti di loro giocano in Serie B, altri in Serie A, in ogni caso si tratta di giocatori che possono imparare molto e crescere professionalmente nelle rispettive esperienze. Potrebbe essere il caso ad esempio dell’attaccante Richmond Boakye, classe 1993, che è in comproprietà tra la Juventus e il Genoa e che i bianconeri hanno ceduto in prestito al Sassuolo. Boakye è rientrato nell’affare Immobile, questo significa che Juventus e Genoa contano molto sul giocatore anche in chiave calciomercato. Ma a Sassuolo è andato anche il giovane Raman Chibsah, centrocampista italiano di origine ghanese, anch’egli classe ’93, cresciuto nella Primavera della Juventus. Un altro ragazzo su cui la Juventus vorrà puntare durante i prossimi anni. Due giocatori che stanno giocando e facendo ottime cose sotto la guida del tecnico Eusebio Di Francesco. Il Sassuolo è in testa alla classifica di Serie B nonostante la sconfitta di lunedì scorso contro il Verona. Per parlare dei giovani talenti sopracitati e anche di calciomercato, abbiamo intervistato in esclusiva a Ilsussidiario.net Nereo Bonato, d.s. del Sassuolo.

La sconfitta di Verona è già archiviata? Certamente, la squadra sa di aver fatto bene anche contro la formazione scaligera, per questo siamo sempre convinti di fare un buon lavoro.

Il Sassuolo in testa con una squadra e un tecnico giovane. E’ questo il segreto? Noi nel corso degli anni abbiamo sempre avuto una squadra giovane, con anche uno zoccolo duro che serve per far maturare i talenti. Paradossalmente quando abbiamo deciso di puntare su giocatori esperti non abbiamo fatto bene. Il segreto è questo mix tra giovani talenti ed elementi più esperti.

A proposito di giovani talenti, Boakye sta confermando il suo valore… Veramente, sta migliorando a vista d’occhio rispetto allo scorso annio. Nella scorsa stagione ha fatto sicuramente bene, al suo primo anno in serie B, quest’anno sta continuando il suo percorso di maturazione.

E’ già pronto per i grandi palcoscenici? Ogni giocatore ha il proprio tempo di maturazione, quest’anno Boakye aveva avuto offerte dalla Serie A e avrebbe anche potuto trovare spazio, ma senza continuità. Io credo abbia fatto bene a ritornare da noi per aumentare la propria esperienza.

Sorpreso dall’impatto positivo di Chibsah?

E’ un ragazzo che sta facendo bene nonostante sia al primo anno con noi. Anche lui deve compiere il percorso di maturazione, da noi potrà farlo senza grande pressione.

Boakye è più maturo? Sono due giocatori diversi, però credo che l’anno in più di esperienza a favore di Boakye faccia bene al ragazzo anche in campo. Ma anche Chibsah è un ragazzo di prospettiva.

Rimanendo in tema talenti: che ne pensa di Pogba? Io l’ho visto un paio di volte con la Nazionale francese di categoria e mi ha sempre impressionato. Si vedeva che era di un’altra categoria, non a caso il Manchester United lo ha preso da giovanissimo. Complimenti alla Juventus per l’acquisto e anche per il modo in cui lo sta gestendo.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori