PROBABILI FORMAZIONI/ Juventus-Chelsea: ultime novità (Champions League, quinta giornata gruppo E)

- La Redazione

Ecco le ultime notizie sulle probabili formazioni della grande sfida di Champions League Juventus-Chelsea, che si disputerà questa sera allo Stadium di Torino (gruppo E)

vucinic_chelsea-juventusR400
Mirko Vucinic nella gara d'andata (Infophoto)

Allo Juventus Stadium questa sera andrà in scena uno dei momenti più importanti della fase a gironi di questa Champions League 2012-2013. Infatti alle 20.45 è in programma Juventus-Chelsea, partita valida per la quinta giornata del gruppo E della più importante Coppa europea di calcio. Si sfidano i campioni d’Italia e i campioni d’Europa, una squadra che da sempre è nell’élite del calcio europeo (anche se con un albo d’oro non all’altezza dei trofei nazionali) e una che ha scalato le gerarchie negli ultimi 15 anni circa, fino ad ottenere il titolo più prestigioso nella passata stagione. Ma in palio non ci sarà solo il prestigio: una delle due formazioni rischia seriamente di rimanere fuori dagli ottavi, perché lo Shakhtar Donetsk è avversario molto forte, che potrebbe rubare il posto a una delle due. Al momento, il Chelsea è davanti di un punto: la Juventus dovrà cercare di sfruttare appieno il fattore campo, altrimenti sarà costretta ad andare a vincere in Ucraina fra due settimane. Si annuncia quindi una partita da non perdere: eccovi dunque tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni delle due squadre.

La Juventus arriva a questa partita consapevole della propria forza, ma anche cosciente che in simili partite le occasioni vanno concretizzate al massimo – ed è questo il punto debole dei bianconeri. Ieri in conferenza stampa Angelo Alessio e Claudio Marchisio hanno sostanzialmente espresso lo stesso concetto: “Inutile nascondersi, è la gara dell’anno. Dentro o fuori. Ma siamo pronti, e l’aiuto dei tifosi sarà fondamentale”. Il centrocampista è convinto: “Arriviamo all’appuntamento nel nostro momento migliore. Dopo la sconfitta con l’Inter siamo ripartiti fortissimi, il pareggio con la Lazio è stato un risultato bugiardo”. Per quanto riguarda la formazione, il dubbio riguarda Vucinic, anche se ormai sembra certo che la punta ci sarà. Il probabilie 3-5-2 dei bianconeri sarà dunque il seguente: Buffon in porta; la difesa della Nazionale con Barzagli, Bonucci e Chiellini; Lichtsteiner esterno destro, in mezzo Vidal, Pirlo e Marchisio con Asamoah a sinistra e la coppia d’attacco composta da Vucinic e Quagliarella.

A disposizione di Alessio ci saranno il secondo portiere Storari, il difensore Lucio, i centrocampisti Giaccherini, Isla e Pogba e gli attaccanti Giovinco e Matri. Le alternative a partita in corso dunque non mancheranno ai bianconeri.

Nessun giocatore squalificato e nessuno infortunato. Per Conte e Alessio sono le condizioni ideali per preparare una sfida così importante. Se vogliamo cercare il pelo nell’uovo, attenzione alle diffide di Chiellini e Marchisio: a Donetsk servirà avere anche loro.

Gli inglesi possono contare su due risultati su tre (l’ultima sarà in casa contro il Nordsjaelland), ma non vivono un momento molto positivo e inoltre uscire al primo turno da campioni in carica sarebbe davvero un brutto colpo. Di Matteo ha toccato tutti questi argomenti in conferenza stampa: “La sconfitta con il West Bromwich è stata frustrante, ma abbiamo le qualità per reagire. Non voglio pensare agli eventuali effetti negativi dell’eliminazione. I giocatori devono credere in se stessi, siamo un buon gruppo. Abramovich non mi ha detto nulla e io sono concentrato solo sulla Juventus”. Il 4-2-3-1 di questa sera vedrà Cech in porta; linea difensiva con Ivanovic, Cahill, David Luiz e Cole; Ramires e Mikel mediani di centrocampo; Mata, Oscar (travolgente all’andata) e Hazard trequartisti dietro la punta centrale Torres.

Al fianco del mister Di Matteo si siederanno in panchina il secondo portiere Turnbull, i difensori Azpilicueta e Bertrand, i centrocampisti Romeu e Marin e gli attaccanti Moses, Sturridge. Soprattutto il giovane talento tedesco Marko Marin va tenuto d’occhio.

Anche il Chelsea è in una situazione globalmente positiva in quanto ai giocatori indisponibili. Ma gli unici due assenti sono le colonne della formazione londinese: Di Matteo non potrà contare su John Terry e Frank Lampard, due che hanno scritto la storia di Stamford Bridge.

 

 

Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic, Quagliarella. All. Alessio.

A disp.: Storari, Lucio, Giaccherini, Isla, Pogba, Giovinco, Matri.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno.

Cech; Ivanovic, Cahill, David Luiz, Cole; Ramires, Mikel; Mata, Oscar, Hazard; Torres. All. Di Matteo.

A disp.: Turnbull, Azpilicueta, Bertrand, Romeu, Marin, Moses, Sturridge.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Terry, Lampard.

 

Arbitro: Cakir (Turchia).







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori