CALCIOMERCATO/ Juventus, Okore o Andreolli, l’erede di Lucio è servito…

L’ad Beppe Marotta studia il possibile erede di Lucio. Ieri osservato speciale il giovane talento Okore ma attenzione anche al colpo low cost, Marco Andreolli

09.11.2012 - La Redazione
Andreolli
Andreolli (infophoto)

La sfida di Champions League fra la Juventus e i danesi del Nordsjaelland, gara tenutasi mercoledì sera a Torino, è servita anche agli osservatori bianconeri (e non solo) per visionare da vicino un possibile obiettivo in vista della sessione di calciomercato di riparazione del prossimo gennaio 2013. In questo caso, stiamo parlando di un possibile nuovo tassello per la difesa di Antonio Conte, il talentuoso Jorse Okore, già apprezzato durante la gara dell’andata di due settimane fa. Nazionale danese ma originario della Costa d’Avorio, il ragazzo ha compiuto da poco i vent’anni ed è legato alla propria squadra con un contratto fino al 30 giugno del 2016. Nonostante il modesto campionato in cui milita, Okore ha qualità indubbie: grande visione di gioco, e soprattutto polivalenza, essendo nato nel ruolo di regista/mediano davanti alla difesa. La Juventus lo ha osservato da vicino anche ieri sera ma non è l’unica grande del Vecchio Continente sulle sue tracce. Piace infatti anche al Manchester United, e Sir Alex Ferguson starebbe studiando il colpo in previsione di un possibile addio di Rio Ferdinand a fine stagione. La Juventus, invece, dovrà provare a colmare il possibile buco che Lucio dovrebbe lasciare a gennaio. L’ad Giuseppe Marotta ha recentemente smentito una partenza dello stesso brasiliano (“Non ha manifestato la volontà di andare via e noi vogliamo tenerlo”), ma sembra difficile pensare ad un Lucio che possa passare da titolare fisso nell’Inter a panchinaro della Juventus in pochi mesi. Non c’è dubbio che quello che in estate poteva sembrare un nuovo colpo alla Pirlo dei bianconeri, ora invece è ricordato con soddisfazione solo dai tifosi nerazzurri. Potrebbe essere quindi lo stesso difensore ad alzare la voce fra poche settimane se le cose non dovessero migliorare, e a quel punto la Vecchia Signora necessiterebbe di un nuovo innesto in difesa. Oltre ad Okore la Juventus studia delle valide alternative, senza dimenticarsi del giovane talento Alberto Masi, in comproprietà con la Pro Vercelli e messosi in mostra durante il pre-campionato. Fra i vari giocatori finiti sotto la lente d’ingrandimento di Marotta, vi è Marco Andreolli, centrale del Chievo cresciuto fra le fila dell’Inter.

Il suo contratto scadrà nel prossimo mese di giugno, e di conseguenza Andreolli è uno dei giocatori maggiormente appetibili dalle big. Piace infatti moltissimo anche all’Inter (si parla con grande frequenza di un possibile ritorno del giocatore ad appiano Gentile) e al Milan, mentre oltre i confini vi sarebbe lo Schalke 04 in prima fila. Sullo sfondo, infine, continua ad esservi l’idea Armero come rinforzo per la corsia mancina, senza dimenticarsi di Federico Peluso, vero e proprio pupillo di Antonio Conte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori