CALCIOMERCATO/ Juventus, ag.Bocchetti: a Gennaio? Vediamo cosa succede. Però con i bianconeri… (esclusiva)

- int. Andrea D'Amico

Andrea D’Amico, procuratore di Salvatore Bocchetti, commenta le indiscrezioni di calciomercato che vogliono il suo assistito nel mirino della Juventus, che potrebbe acquistarlo a gennaio

coutinho_bocchetti_inter_rubinR400
Philippe Coutinho Correia, 20 anni, contrastato da Salvatore Bocchetti, 25 (INFOPHOTO)

Le ultime indiscrezioni di calciomercato indicano la Juventus all’opera sul fronte Salvatore Bocchetti. L’ex difensore del Genoa, attualmente al Rubin Kazan, ha il contratto in scadenza nel dicembre 2013. Ha ancora 26 anni e rappresenterebbe un rinforzo notevole per la Juventus, che avrà presto bisogno di un difensore vista e considerata la situazione di Lucio. Il brasiliano è scontento a Torino, perché Conte evidentemente non si fida di lui e lo fa giocare pochissimo: per questo si parla di un suo possibile addio nella prossima sessione di calciomercato (Wolfsburg e Bayer Leverkusen sono alla finestra). Nel recente passato Salvatore Bocchetti ha fatto capire di voler considerare un ritorno in Italia: la sua esperienza in Russia potrebbe essere arrivata al capolinea, anche se nel Rubin il difensore napoletano è una colonna. Cresciuto nelle giovanili dell’Ascoli, Bocchetti ha giocato in prestito al Lanciano (2005-2006) prima di essere acquistato dal Frosinone con cui ha debuttato in serie B (2007-2008). L’esplosione nel Genoa di Gasperini, che nel 2010 l’ha ceduto al Rubin Kazan. Ora il mancino poterebbe tornare in Italia: per verificare questa ipotesi di calciomercato ilsussidiario.net ha contattato in esclusiva Andrea D’Amico, il suo agente. Ecco le sua dichiarazioni:

Più si va avanti e più la scadenza del contratto di Bocchetti si avvicina: ci sono margini per un trasferimento a gennaio? Non lo so, adesso è presto per dirlo, vediamo cosa succede.

State ancora valutando tutti i possibili scenari futuri? Sì, e al momento non ci sono novità sul futuro di Salvatore.

Con la Juventus si è già riaperto il discorso? No, non c’è nessun discorso, non ci siamo mai sentiti.

Bocchetti sarebbe perfetto per la difesa a tre della Juventus, non trova? Questo lo lascio dire a voi, perché se mi esprimo io sembra quasi che lo autocandidi. Bocchetti lo si conosce: è un giocatore molto importante, non sta a me farne una promozione tattica. Ha disputato una Champions, tre Europa League, ha vinto una Coppa e una Supercoppa di Russia quest’anno, ha fatto i mondiali 2010 con la nazionale italiana. Ormai Salvatore non ha più bisogno di presentazioni.

Nel momento in cui valuterete le opzioni la Juventus rappresenterà una meta gradita?

Io per principio non faccio annunciazioni. Adesso Salvatore è un giocatore del Rubin Kazan, vedremo quale potrà essere il suo futuro.

Quando il Rubin ha giocato a San Siro contro l’Inter, abbiamo visto Bocchetti impiegato davanti alla difesa: può essere un’altra soluzione per il prosieguo della sua carriera? Dipende dagli allenatori. Kurban (Berdyev, mister del Rubin Kazan, ndr) l’ha impiegato centrale difensivo sinistro, esterno sinistro e anche davanti alla difesa. E’ un ragazzo dotato di una grandissima duttilità tattica, vediamo cosa potrà succedere.

 

(Carlo Necchi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori