CALCIOMERCATO/ Juventus, con Drogba in programma nuovo incontro, Villa elogia i bianconeri

- La Redazione

Mentre dalla Spagna l’entourage di David Villa elogia la Juventus, i dirigenti bianconeri programmano un nuovo in contro con Didier Drogba per discutere la possibile offerta di contratto

chiellini_drogba_juventus_chelseaR400
Drogba (infophoto)

Altre notizie per il calciomercato della Juventus. Le prime arrivano da Torino, dove pare che Marotta stia preparando un nuovo incontro con l’entourage di Didier Drogba, per formulare una nuova proposta do contratto. L’attaccante ivoriano ha un accordo con la Shanhgai Shenua fino al 2014: la Juventus vorrebbe acquistarlo a gennaio ma per il momento sembrano esserci divergenze col giocatore, prima ancora che col club cinese. Pare infatti che i bianconeri vogliano offrire a Drogba un contratto di sei mesi a cifre piuttosto alte, con opzione per la prossima stagione, la 2013-2014. Drogba invece vorrebbe firmare subito un accordo biennale, per avere garanzie future immediate. I margini per l’accordo paiono esserci: la Juventus dovrebbe fare un sacrificio economico ma andrebbe sul sicuro, come ci ha detto anche l’agente FIFA Francesco Nicolato (clicca qui per saperne di più). Anche perché dopo l’infortunio di Bentner, che ne avrà per due-tre mesi, i bianconeri hanno più bisogno di un attaccante, a livello numerico. Vero è anche che l’ingaggio di Drogba potrebbe creare problemi interni sulla questione degli stipendi, come ci ha segnalato l’agente FIFA Giocondo Martorelli (clicca qui per saperne di più). In ogni caso il gioco sembra valere la candela: la Juventus tiene aperto il file Drogba. Chi tiene aperto il file Juventus è invece David Villa, attaccante spagnolo del Barcellona, con contratto in scadenza nel 2014. Ultimamente l’ex punta del Valencia sta facendo più panchina del solito nella squadra di Tito Vilanova: Tuttosport ha raccolto le parole dei suoi agenti: “Trattative n corso con la Juventus non ce ne sono, ma in quattro settimane tutto può cambiare, tutto può succedere. Di sicuro un asso come Villa non può continuare a fare panchina. La Juventus? E’ un club enorme“. Parole di stima che lasciano intendere che Villa sarebbe disposto a trasferirsi in bianconero, qualora si presentasse la circostanza. Villa non è più giovanissimo (31 anni) ma vuole -e può- ancora essere protagonista: il suo ingaggio è pesante ma per lui, come per Drogba, la Juventus potrebbe anche fare un sacrificio. In questo momento però sembra…

Che i dirigenti bianconeri stiano valutando le alternative (non bisogna dimenticarsi della pista Lorente, che potrebbe costare molto meno), portando avanti i discorsi simultaneamente. Nel caso di Villa potrebbe esserci un’aggravante, rappresentata dal fatto che lo spagnolo non può giocare in Champions League per quest’anno (Lorente invece sì, avendo giocato l’Europa League). 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori