CALCIOMERCATO/ Juventus, Moussa Sissoko arriva a parametro zero? (esclusiva)

- La Redazione

La Juventus punta il mercato dei parametro zero: a giugno oltre a Fernando Llorente potrebbe arrivare Moussa Sissoko, centrocampista del Tolosa in scadenza di contratto (giugno 2013).

Sissoko_Italia
Moussa Sissoko, 23 anni, centrocampista del Tolosa (Infophoto)

Certi tifosi della Juventus non avranno dimenticato Momo Sissoko. Il centrocampista maliano era arrivato a Torino nella seconda metà di stagione 2007/2008, la prima in serie A dopo l’inferno della cadetteria. Arrivava dal Liverpool, dove aveva giocato due anni senza però incidere troppo (nonostante fosse stato fortemente voluto da Rafa Benitez che lo aveva avuto anche a Valencia). In bianconero Sissoko si presentò con le sue caratteristiche di combattente e incontrista nato, e fece innamorare il suo pubblico a suon di recuperi, scivolate, progressioni con quelle gambe lunghissime. Non durò molto: già la stagione seguente diversi infortuni ne limitarono il rendimento, tanto che nel 2010 finì ai margini della squadra e a gennaio 2011 fu venduto al Paris Saint Germain. Alla Juventus è approdato Vidal, e Sissoko è diventato quasi un’ombra. Eppure, il maliano è stato uno degli intoccabili della tifoseria; che adesso potrebbe tornare ad accogliere un Sissoko in squadra. Non Momo però, bensì il suo omonimo Moussa, che peraltro lo ricorda per fisico (191 cm Momo, 187 Moussa) e origini (maliano anche quest’ultimo, ma ha scelto la nazionalità francese). Si tratta di un centrocampista: anche qui il ruolo è simile ma non lo stesso, visto che Moussa Sissoko è portato più alla fase offensiva che a quella difensiva. E’ sostanzialmente un interno di centrocampo, bravo ad adattarsi ad una linea a tre o a quattro. La Juventus lo segue da tempo, ma altre squadre in Italia (Roma e Inter) avevano fatto dei sondaggi in estate. Fa già parte del giro della nazionale di Didier Deschamps ma la notizia è un’altra: il suo contratto scade a giugno 2013, e non ci sono segnali di un rinnovo da parte sua o del suo club, il Tolosa. E’ questa naturalmente la particolarità che rende appetibile Sissoko sul mercato, perchè a fine stagione si può liberare a parametro zero e dunque la Juventus potrebbe mettere le mani su un altro centrocampista francese (dopo Pogba) che vada a rinforzare la linea mediana. Il doppio impegno campionato-Champions League ha lasciato intravedere qualche logorio fisico nei giocatori chiave, in particolare Arturo Vidal ha attraversato una fase di appannamento; avere una panchina lunga, con elementi in grado di rimpiazzare i titolari anche in Europa, è l’obiettivo di Antonio Conte, consapevole…

… della necessità di un turnover al quale lui stesso in prima persona piaceva poco. Sissoko, da parte sua, gradirebbe un’esperienza in qualche campionato straniero (clicca qui per l’intervista esclusiva al suo agente); il Tolosa vorrebbe trattenerlo ma lui sarebbe convinto di lasciare il club nel quale gioca da sempre (nel 2007 l’esordio in prima squadra dopo quattro anni di giovanili). Pronti dunque i campioni d’Italia, ma pronte altre squadre: Sissoko è nella classica fase in cui sonda il terreno per individuare una formazione che faccia al caso suo, e quindi lancia segnali. Nei bianconeri troverebbe il suo connazionale Pogba e una società che su giocatori francesi ha costruito molte fortune (Platini resta il simbolo dei transalpini a Torino, ma Trezeguet è lo straniero con più gol nella storia della Juventus e non bisogna dimenticarsi di Deschamps e Thuram). Per il momento non c’è niente di concreto, ma da qui a giugno c’è tempo: la Juventus gusta già il colpo doppio a parametro zero, oltre a Sissoko non va infatti dimenticato Fernando Llorente con cui i bianconeri avrebbero già un accordo.

 

(Claudio Franceschini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori