CALCIOMERCATO/ Juventus, avv. Fusco: Llorente sicuro a giugno, a gennaio invece… (esclusiva)

- int. Filippo Fusco

FILIPPO FUSCO, esperto di calcio spagnolo, conferma che l’acquisto di Fernando Llorente per la prossima stagione è ormai di fatto certo. Per gennaio invece dalla Juventus si aspetta…

fernando_llorente_r400
Llorente si presenta a stampa e tifosi

I primi mesi di questa stagione sono stato molto positivi per la Juventus: i bianconeri stanno dominando con un buon margine di vantaggio il campionato italiano, e sono pure riusciti a chiudere al primo posto il girone di Champions League. La squadra di Antonio Conte continua dunque ad impressionare tutti, nonostante la mancanza di un bomber di primissimo livello. Il dibattito su ciò è ormai un tormentone, e c’è pure chi sostiene che i bianconeri non abbiano nemmeno bisogno di un vero ‘top-player’ in attacco, perché il modulo di gioco favorisce gli inserimenti dei centrocampisti, che infatti segnano moltissimi gol. Resta comunque vero che la società si stia guardando intorno, e di fatto ha già definito per la prossima estate l’acquisto di Fernando Llorente, attaccante dell’Athletic Bilbao. A partire da questo colpo, abbiamo parlato delle prospettive dei movimenti bianconeri con Filippo Fusco, avvocato che opera spesso come intermediario sportivo tra l’Italia e la Spagna. Intervista in esclusiva per IlSussidiario.net.
Fusco, possiamo già dare per fatto l’acquisto di Llorente da parte della Juventus? Proprio ieri su As, importante quotidiano sportivo spagnolo, è apparsa la foto di Llorente con un gruppo di ragazzi delle giovanili della Juventus. Un altro piccolo segnale di un affare che in Spagna danno già fatto per la prossima stagione.
Può essere il giocatore giusto per i bianconeri? Per caratteristiche tecniche si tratta di un giocatore molto importante, che ha fatto benissimo in questi anni con l’Athletic Bilbao: grande uomo d’area e ottimo professionista. Certo, rispetto ad altri nomi che circolavano nella scorsa estate, come Van Persie o Aguero, siamo un gradino sotto, ma è comunque un attaccante di primo livello, nel pieno della sua maturità ma ancora giovane, visto che è del 1985. E poi arriverebbe a parametro zero, e questo aspetto è molto importante…
Quindi sarà certamente un affare per giugno? Sì, con attenzione ad alcune squadre inglesi che stanno seguendo il giocatore, le cui caratteristiche sono ideali per la Premier League.
Llorente, come tutto l’Athletic Bilbao, sta però avendo una stagione meno convincente quest’anno… Sì, senza dubbio quest’anno i baschi non stanno riuscendo a ripetere i risultati della scorsa eccezionale stagione, quando arrivarono in finale sia in Europa League sia in Coppa del Re. Comunque ha già ampiamente dimostrato le sue qualità, da questo punto di vista non c’è nulla da temere su Llorente.
Per gennaio possiamo aspettarci qualche altro movimento dalla Juventus?

Considerando che Llorente è praticamente sicuro per giugno, non credo che a gennaio i bianconeri faranno follie per un altro attaccante. In fondo non ne hanno nemmeno così tanto bisogno, come hanno dimostrato in questi mesi. Di certo non compreranno un attaccante tanto per prenderlo…

Quindi non ci saranno movimenti significativi? Di certo non anticiperà l’arrivo di Llorente. Potrebbe prendere una prima punta, perché in effetti farebbe comodo, ma solo se ci sarà una buona occasione a costo molto limitato. Per il resto, la forza della Juventus è il collettivo, come dimostra ad esempio Llorente. Quindi non penso che abbia bisogno di grandi ritocchi sul mercato.

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori