CALCIOMERCATO/ Juventus, Krasic “si veste” da Amauri, nuovo no allo Zenit! Intanto Pogba…

Milos Krasic rifiuta per l’ennesima volta lo Zenit di San Pietroburgo di Luciano Spalletti. L’ex Cska Mosca potrebbe rimanere a Torino fino alla prossima estate

17.02.2012 - La Redazione
Krasic
Krasic (infophoto)

CALCIOMERCATO – Potrebbe proseguire la permanenza a Torino, sponda Juventus, di Milos Krasic. Nonostante l’esclusione dal progetto di Antonio Conte e le continue tribune, il biondo ex Cska Mosca non ha intenzione di lasciare corso Galileo Ferraris per trasferirsi in una formazione che non lo convince. Stiamo parlando precisamente dello Zenit di San Pietroburgo. La formazione allenata da Luciano Spalletti, che ha recentemente superato in maniera vittoriosa l’andata degli ottavi di finale, sta provando in extremis a convincere il nazionale serbo. Ricordiamo infatti che in Russia il mercato scadrà fra una settimana, il prossimo 24 febbraio, e di conseguenza vi è ancora tempo per provare ad imbastire operazioni in entrata quanto in uscita. Da settimana il club della terra dello Zar sta continuando a corteggiare l’ex Cska Mosca ma l’operazione pare essersi incagliata su un particolare da non sottovalutare: i russi chiedono il prestito con diritto di riscatto mentre Juventus e Zenit chiedono solamente la cessione a titolo definitivo. Come dicevamo prima, c’è ancora tempo, ma la sensazione circolante è che alla fine i russi investiranno in altre operazioni più sicure piuttosto che rischiare nell’avventurarsi con un giocatore che non scende in campo da molti mesi. Vanno lette in tale ottica le indiscrezioni che vogliono Luciano Spalletti averci provato nuovamente per Radja Nainggolan, gioiello del Cagliari. E’ stata presentata di recente una nuova offerta a Massimo Cellino da 16 milioni di euro, ma il patron rossoblu non vuole perdere il proprio gioiello prima del termine della stagione in corso, evitando nuovi tracolli pericolosissimi. Inoltre Nainggolan, nonostante le ultime dichiarazioni in cui parlava di ipotesi estere, sembra destinato a vestire la casacca della Juventus. Non va infatti dimenticato che poche settimane fa il centrocampista rossoblu fu vicinissimo alla Vecchia Signora ma poi il tutto decadde sempre per la ferma volontà di Cellino di bloccare al Sant’Elia il giovane centrocampista. Altri nomi caldi nel mirino di Spalletti sono quelli di Zarate, Sneijder e Lavezzi, tutti affari che sembrano però, ora come ora, molto difficili, ad eccezione forse del primo. Intanto giungono novità dal fronte Pogba.

Il gioiello di centrocampo del Manchester United è continuamente seguito dalla Juventus ma pare che negli ultimi giorni anche il Milan si sarebbe fatto avanti, forte di una nuova partnership con il Genoa…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori