CALCIOMERCATO/ Juventus, Padoin come Pazienza? In molti ci scommettono…

- La Redazione

Padoin, ex Atalanta sbarcato a Torino a fine gennaio, dovrà sgomitare per trovare uno spazio nel centrocampo bianconero. E dal prossimo giugno il tutto potrebbe peggiorare…

Padoin_Juventus
Padoin, centrocampista Juventus (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – Dopo Marco Borriello e Martin Caceres alla fine a Torino è sbarcato Simone Padoin, ex interessante centrocampista dell’Atalanta. Dopo aver seguito per diversi tempi giocatori del calibro di David Pizarro (finito al Manchester City), Angelo Palombo (trasferitosi all’Inter) e soprattutto Nainggolan (rimasto a Cagliari), la società di corso Galileo Ferraris ha deciso di ripiegare sul giocatore in forza ai bergamaschi. Un acquisto di mercato che ha lasciato un po’ perplessi ed in particolare i diretti ai lavori. Una trattativa, tra l’altro, maturata, concretizzatasi e conclusa in poche ore, subito dopo che Massimo Cellino blindava in Sardegna il proprio gioiello di origini belga. Anche lo stesso Padoin ha commentato: «E’ stato tutto inaspettato fino all’ultimo secondo. E’ un’occasione unica, importantissima». Il diretto interessato non è comunque una novità per la Vecchia Signora. La Juventus lo conosce infatti bene avendolo portato con se nella tourneè estiva del 2010 e anche l’amministratore delegato Beppe Marotta, è sempre stato un suo ammiratore. Peccato però che si prevedono tempi duri per il fresco bianconero. Oltre al trio di insostituibili, Andrea Pirlo, Arturo Vidal e Claudio Marchisio, a Torino Padoin dovrà fare i conti anche con Emanuele Giaccherini, che sta sempre più guadagnando spazio nei progetti di Antonio Conte, nonché con l’arrivo già scritto di giugno, quello di Nainggolan. Proprio così perché lo sbarco a Vinovo del giovane talento di centrocampo è stato solo rimandato alla prossima estate e da Cagliari hanno di fatto confermato l’indiscrezione. Quando fra qualche mese Cellino metterà in vendita il giovane calciatore la Juventus avrà una corsia preferenziale rispetto alla concorrenza e siamo certi che la dirigenza bianconera non se lo farò sfuggire. A giugno, quindi, a Torino vi sarà un vero e proprio intasamento nel reparto di mezzo, tenendo conto anche del probabile rientro alla base di Michele Pazienza, girato a titolo temporaneo all’Udinese, del giovane Marrone, che cerca sempre più spazio, e appunto del talentuoso rossoblu. E Padoin? Rischia di diventare un panchinaro di lusso pronto a sedersi comodamente allo Juventus Stadium per 6 mesi per poi magari fare ritorno a Bergamo.

Saranno quindi tempi duri per l’ex nerazzurro da qui al prossimo giugno: solo il campo, però, darà le risposte che cerchiamo…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori