CALCIOMERCATO/ Juventus, Marotta ripensa a Corchia. Matri-gol, messaggio per Conte

- La Redazione

Quest’oggi l’Under 21 di Ciro Ferrara, ex tecnico della Juventus, sfiderà i pari età francesi. La Juventus visionerà il giovane terzino Corchia, classe 90′, che gioca nel Sochaux.

alessandro_matri_R400
Matri (infophoto)

Quest’oggi l’Under 21 di Ciro Ferrara, ex tecnico della Juventus, sfiderà i pari età francesi. Un’amichevole per tastare lo stato di forma dei giovani talenti del calcio italiano. I dirigenti delle grandi squadre europee avranno sicuramente lo sguardo attento nei confronti di un match che potrà mettere in vetrina molti talenti del calcio mondiale. L’Italia di Ferrara vorrà fare bella figura e continuare a crescere da tutti i punti di vista. La Juventus sarà una delle società che guarderà con maggiore interesse il match. Nella formazione francese gioca un calciatore che alla Juventus piace da tempo, ovvero Sebastien Corchia, difensore francese classe 90′ che gioca nel Sochaux, capitano della Nazionale Under 21. Corchia è un terzino sinistro molto abile in entrambe le fasi di gioco. Piace da tempo alla Juventus e i bianconeri vogliono trovare il momento giusto per affondare il colpo. A giugno in casa Juventus bisognerà capire esattamente la situazione per quanto riguarda la fascia sinistra. In quel ruolo attualmente agisce Giorgio Chiellini, difensore centrale adattato nel ruolo di esterno sinistro. Ma Conte vorrebbe riportare al centro il calciatore bianconero. Dietro Chiellini c’è Paolo De Ceglie, classe 86′. Conte lo ha utilizzato poche volte, nelle ultime occasioni De Ceglie ha giocato bene mostrando grande temperamento ma l’impressione è che tutto questo non sia bastato al tecnico bianconero per promuoverlo titolare. Conte potrebbe anche richiedere l’acquisto di un terzino sinistro e il giovane Corchia potrebbe essere il candidato prescelto. La Juventus vuole a tutti i costi puntare su un rinforzo importante per la fascia sinistra, il difensore transalpino è nella lista dei possibili acquisti assieme a Kolarov del Manchester City. I bianconeri pensano anche a rinforzare l’attacco, ma contro il Milan il gol del pareggio è arrivato per mano di un attaccante, ovvero Alessandro Matri. L’ex bomber del Cagliari, classe 84′, convocato da Prandelli in Nazionale per l’amichevole contro gli Usa, ha segnato già dieci gol in stagione, tutti in campionato. E’ il miglior realizzatore della Juventus, eppure contro il Milan Matri è partito dalla panchina. Conte ha preferito puntare sulla coppia Quagliarella-Borriello lasciando in panchina sia Matri che Vucinic. Una scelta che non ha pagato.

Per questo il tecnico pugliese ha deciso di far entrare nella ripresa Matri che ha poi ripreso in mano il match con un gol importante su assist di Pepe. Una girata che ha freddato Abbiati e sopreso Thiago Silva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori