CALCIOMERCATO/ Juventus, mercato da 10 e lode? Non proprio, ecco perchè!

- La Redazione

Il secondo posto in campionato a un punto dal Milan e con una partita da recuperare. Il mercato della Juventus è stato elogiato da tutti, ma i fatti dicono anche altro. Scopriamolo.

Marotta-1
Beppe Marotta, ad Juventus (Foto Infophoto)

Secondo posto in campionato a un punto dal Milan e con una partita da recuperare. La Juventus sta disputando un grande campionato, nessuno può dire il contrario. I giocatori stanno dando il massimo e il tecnico Conte sembra essere l’uomo giusto per riportare a Torino lo Scudetto, anche se quest’anno i dirigenti bianconeri si accontenterebbero anche soltanto della qualificazione in Champions League. Il mercato estivo e invernale dei bianconeri è stato esaltato da molti addetti ai lavori, eppure nutriamo qualche dubbio. Perchè? Basti pensare ad alcuni giocatori che non stanno per nulla rendend. Ci sono sicuramente ottimi investimenti ma anche flop costosi. Partiamo dal mercato estivo. L’acquisto di Lichtsteiner è stato importante, il terzino svizzero è uno stantuffo importante che spinge sempre. Barzagli sta giocand ad alti livelli ma è arrivato a gennaio 2011. A centrocampo il grande colpo è stato Andrea Pirlo, arrivato a parametro zero dal Milan. Una grande intuizione da parte di Marotta che ha poi strappato ai tanti club stranieri un giocatore importante come Arturo Vidal, comprato per 10 milioni di euro dal Bayer Leverkusen. A centrocampo però la Juventus ha anche acquistato Eljero Elia, esterno olandese prelevato dall’Amburgo per 9 milioni di euro, un giocatore che sta deludendo da tutti i punti di vista. Per lui infatti ci sono stati solo pochi minuti in stagione, con metà partita contro il Catania e qualche spezzone in qualche altro match. Gli acquisti di Giaccherini ed Estigarribia hanno convinto, in particolare il primo. In attacco invece sta deludendo molto Mirko Vucinic, attaccante montenegrino classe 83′ arrivato dalla Roma per 15 milioni di euro. Vucinic ha segnato fino a questo momento solo tre gol in stagione, troppo poco per un attaccante. E’ vero che l’ex Roma sta giocando spesso e volentieri da esterno, ma i tifosi della Juventus speravano in un apporto maggiore. Anche il mercato invernale non ha regalato al momento giocatori importanti. Il caso Caceres è ancora da definire: doppietta all’esordio contro il Milan in Coppa Italia, panchina in tutti gli altri match. Padoin ha giocato sporadicamente. Chi invece ha deluso è Marco Borriello, altro giocatore prelevato dalla Roma. L’attaccante campano è arrivato in prestito con diritto di riscatto.

Difficilmente la Juventus lo riscatterà al termine della stagione soprattutto se la casella dei gol di Borriello sarà ferma a quota zero. L’attaccante campano potrebbe tornare nella Capitale, dipenderà tutto da lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori