CALCIOMERCATO/ Juventus, Gabbiadini piace, ma lui sogna la Premier League!

- La Redazione

Manolo Gabbiadini è uno dei possibili obiettivi di mercato della Juventus, ma intanto lui confessa: “Il mio desiderio è giocare in Premier League, che avvenga fra tre mesi o tre anni”.

Atalanta_R400
L'Atalanta esulta: Gabbiadini lascerà la Dea a luglio? (Infophoto)

Manolo Gabbiadini, secondo indiscrezioni, è un obiettivo della Juventus. il 20enne attaccante dell’Atalanta piace per la sua duttilità e la sua tecnica: può giocare come prima o seconda punta, sfruttando le sue qualità. Domenica ha segnato il suo primo gol in serie A, che cercava da tempo. Oggi, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, Gabbiadini ha pero leggermente spento l’entusiasmo dei bianconeri: “Il mio sogno è quello di giocare in Premier League. Mi piacerebbe davvero, amo il modo in cui si vive lì e lo stile di gioco”. Non c’è niente da fare, la Premier League tira e attira l’attenzione di tutti, anche dei nostri calciatori. Bisogna farsene una ragione: evidentemente, il nostro campionato non è più il numero uno sulla lista, se anche i prodotti del nostro calcio sognano l’Inghilterra. Intanto, Gabbiadini continua: “Non so quando accadrà, se fra tre mesi o tre anni, ma è una possibilità”. Concreta? E, se sì, quanto concreta? IlSussidiario.net proprio ieri ha contattato in esclusiva il suo agente Silvio Pagliari, che ha spento le voci di mercato riguardanti il suo assistito, trincerandosi dietro un “E’ troppo presto”, pur confermandoci che l’interesse della Juventus (come anche quello del Napoli) è conosciuto e anche datato. Potrebbero esserci novità dall’estero? Al momento non si sa, ma è chiaro che l’assenza di Denis, bomber dell’Atalanta con 15 gol realizzati, ha aperto a Gabbiadini le porte della prima squadra, e lui ne ha subito approfittato, andando in rete contro il Bologna (sulla cosa ha dichiarato: “E’ stato bellissimo, l’ho inseguito tutto l’anno sapendo che ogni momento poteva essere quello buono per sbloccarsi, finalmente quel momento è arrivato”). Sicuramente a luglio, come lo stesso Pagliari ci ha detto, sapremo di più riguardo il futuro di Gabbiadini; ma intanto la Juventus, se veramente ha intenzione di acquistarlo, dovrebbe preoccuparsi delle attenzioni che l’attaccante riserva al campionato d’oltre Manica. Certo i bianconeri possono giocarsi una carta importante, ovvero il rapporto esistente tra Marotta e Pierpaolo Marino, nonchè l’amicizia storica tra le due società (tante le operazioni sul fronte Bergamo-Torino, tra cui ad esempio quelle riguardanti Tacchinardi, Montero e Inzaghi, fino all’ultima che ha portato Padoin alla corte di Antonio Conte); questo potrebbe avere un’influenza sul futuro prossimo di Gabbiadini. Ma la Premier attrae, e ci sono società che hanno grandi disponibilità economiche: se una di queste mettesse gli occhi sull’orobico, sarebbe poi dura opporre resistenza. 

A meno che la Juventus non metta sul piatto altre cose: la partecipazione alla prossima Champions League e, chissà, il fatto di essere campione d’Italia. Ma questo, bisognerà innanzitutto chiederlo al Milan…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori