CALCIOMERCATO/ Juventus, Dzeko verso la Bundesliga, possibile scambio con Lewandowski

- La Redazione

Edin Dzeko, nel mirino della Juventus e in passato vicino al Milan, potrebbe tornare in Bundesliga: il Borussia Dortmund potrebbe organizzare uno scambio con Robert Lewandowski.

dzekoR400
Edin Dzeko scherza con BalotellI: il bosniaco è in partenza dal City? (Infophoto)

Il Sun riporta un’interessante scenario di mercato: il Borussia Dortmund, campione di Germania in carica e in testa alla Bundesliga anche in questa stagione, starebbe pensando di riportare Edin Dzeko in Germania, e per farlo proporrebbe uno scambio al Manchester City, girando in Premier League Robert Lewandowski. Ipotesi affascinante: Lewandowski in questa stagione è il capocannoniere dei gialloneri, con 17 reti all’attivo in campionato. A inizio stagione ha approfittato dell’infortunio di Lucas Barrios, è partito titolare e grazie all’ottimo rendimento e alle reti non è più uscito dalla formazione di Jurgen Klopp. Ma il club di Dortmund sa che Edin Dzeko è uno dei migliori attaccanti in circolazione: grazie a lui (e a Grafite) il Wolfsburg ha alzato il Meisterschalen a sorpresa nel 2009, l’anno dopo il bosniaco ha segnato 22 reti nonostante la squadra abbia stentato, poi a gennaio 2011 il passaggio al Manchester City per 35 milioni di Euro. Titolare inamovibile nei primi sei mesi, quest’anno Dzeko ha pagato l’arrivo di Aguero e l’intoccabilità di Mario Balotelli, che Mancini ha voluto con lui dopo l’esperienza all’Inter e raramente inizia le partite dalla panchina. Il bosniaco ha messo a segno 13 reti nella prima parte della stagione, ma il suo futuro a Manchester appare quantomeno incerto: l’attaccante non gradisce le troppe esclusioni, e starebbe pensando di cambiare aria. Ha 26 anni e una carriera tutta davanti a lui: non vorrebbe sprecare così altri anni, nell’incertezza di avere un posto negli undici titolari. Ecco perchè la proposta del Borussia Dortmund potrebbe piacere a Dzeko e al City: da parte del bosniaco, andrebbe a giocare in una formazione fortissima, in cui sarebbe il principale terminale delle invenzioni dei vari Gotze, Kagawa e Grosskreutz; da parte del City, acquisterebbe un ottimo centravanti che ha già dimostrato di saper fare gol, ma che a 23 anni e con un blasone non certo ai livelli di quelli di Aguero e Tevez non dovrebbe mugugnare troppo se il suo ruolo non sarà centrale. Resta da vedere cosa ne pensi Roberto Mancini: vero che ultimamente ha utilizzato poco Dzeko, ma il valore del bosniaco è indiscutibile e non è certo facile vederlo partire a cuor leggero. Anche perchè la posizione di Tevez, che pure si è riappacificato con il tecnico italiano, resta pericolante: a fine stagione potrebbe partire davvero, specie se il Paris Saint-Germain, che l’aveva cercato a gennaio, tornerà alla carica per l’Apache. 

In tutto questo sta alla finestra la Juventus, che in passato aveva puntato forte su Dzeko senza però riuscire ad acquistarlo visto il prezzo; i bianconeri cercano un attaccante e il nome del bosniaco non è mai veramente uscito dalla lista dei papabili. Più defliato invece il Milan: Dzeko è stato un obiettivo reale in quella famosa estate del 2010, ma poi arrivò Ibrahimovic e l’interesse per il bosniaco scemò; difficile che possa tornare in auge, ma non si sa mai.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori