CALCIOMERCATO/ Juventus, su Pogba Ferguson non molla: Spero resti a Manchester

- La Redazione

Alex Ferguson non molla la presa su Paul Pogba e si augura che il francese possa restare al Manchester United. La Juventus ovviamente la pensa in maniera diversa e preme per il giocatore.

Pogba_R400
Paul Pogba, centrocampista del Manchester United (Infophoto)

Non è ancora finita la vicenda Pogba. Il centrocampista francese, che ha appena compiuto 19 anni, è conteso da qualche mese da Manchester United, squadra in cui attualmente milita, e Juventus. Nei mesi scorsi la Juventus aveva sostanzialmente annunciato l’acquisto di Pogba, che è assistito da Mino Raiola al pari di Ouasim Bouy, olandese prelevato dall’Ajax a gennaio che sta giocando con la Primavera bianconera; ma Sir Alex Ferguson non ci è stato, accusando il club bianconero di non aver rispettato le regole del mercato. L’affare è ancora in standby: Pogba è un calciatore dei Red Devils, ma la sua conferma non è affatto scontata, anzi: il suo contratto è in scadenza, e il francese non intende rinnovarlo. Fereguson le ha provate tutte: inizialmente lo ha messo fuori rosa, volendolo “punire” per la sua insubordinazione e per fargli sentire la nostalgia del campo, nella speranza che la voglia di giocare facesse tornare sui suoi passi il giocatore; poi ha attuato la strategia opposta, ovvero quella di utilizzare Pogba (in una partita di FA Cup), cercando di farlo sentire parte integrante del progetto. Tutto inutile, almeno fino a questo punto: il centrocampista vuole andarsene, sente di potersi giocare le sue possibilità altrove, intuisce che a Manchester non avrà spazio, chiuso da centrocampisti di qualità ed esperienza. La Juventus continua a tampinarlo, Raiola sta lavorando per portarlo a Vinovo, dopo la felice operazione Bouy. Ferguson, dall’altra parte della Manica, adesso si fa sentire pubblicamente: ha appena parlato con il Guardian, al quale ha rivelato “Speriamo che Pogba possa restare a Manchester. E’ un grande giocatore per lo United”. Sarà, ma intanto quest’anno il francese ha assommato la miseria di 3 presenze, ed evidentemente questo non aiuta a farlo sentire un “grande giocatore”: per di più, Ferguson invece di dargli fiducia (come accaduto per Welbeck e Cleverley) ha preferito richiamare in squadra Paul Scholes, che si era ritirato e si stava occupando del settore giovanile dei Red Devils; non certo un’iniezione di fiducia per il ragazzo, che è membro stabile della nazionale francese Under 19. La sensazione, almeno in questi mesi, è che Pogba alla fine saluterà Ferguson e Old Trafford; che poi si accasi alla Juventus è tutto da verificare. Ma i bianconeri non vogliono farsi scappare l’occasione di acquistare un giovane di talento che arriverebbe gratis: 

Marotta crede molto nella linea verde e i risultati che sta ottenendo la Primavera (vittoria a Viareggio, finalista di Coppa Italia e prima nel girone di campionato) sono lì a dimostrarlo: Pogba sarebbe un valore aggiunto. Ferguson non ne vuole sapere, staremo a vedere come finirà la telenovela.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori