CALCIOMERCATO/ Juventus, Huntelaar seguito da Paratici: possibile lo scambio con Elia?

Fabio Paratici era all’Arena auf Schalke giovedi sera per assistere alla partita di Huntelaar contro l’Athletic Bilbao. Può essere lui l’alternativa a Higuain se il Pipita non arrivasse?

31.03.2012 - La Redazione
Huntelaar_R400-1
Klas-Jan Huntelaar, protagonista della giornata di Europa League (Infophoto)

C’era Fabio Paratici, sugli spalti dell’Arena auf Schalke, giovedi sera, per l’andata dei quarti di finale di Europa League tra Schalke 04 e Athletic Bilbao. Lo dice Tuttosport, che sostiene l’ipotesi secondo cui il braccio destro di Marotta fosse in Germania per seguire Klaas-Jan Huntelaar. L’attaccante olandese, 28 anni, non è andato a segno nella partita che il suo Schalke ha perso 4-2 (ha colpito un palo), ma la cosa non fa testo: in questa stagione Huntelaar ha già realizzato 9 gol in Europa League, e ben 22 in Bundesliga. Bottino pazzesco per l’olandese, che in Italia abbiamo visto con la maglia del Milan. 7 gol in 25 partite, ma in quella formazione era chiuso da uno schema, quello di Leonardo, che prevedeva Borriello in posizione di centravanti centrale, con Ronaldinho schierato a sinistra. Huntelaar, quando impiegato, giostrava da esterno, e di conseguenza il suo contributo davanti alla porta ne risentiva. La Juventus, che della partita di giovedi potrebbe anche aver tratto indicazioni per quanto riguarda Jan Draxler e Jefferson Farfan, i due esterni dello Schalke che piacciono tanto a Conte e Marotta, ha aggiunto il nome di Huntelaar nella lunga lista degli attaccanti che potrebbero rinforzare il reparto offensivo dei bianconeri per la prossima stagione. Come sappiamo, l’obiettivo numero uno della Juventus dovrebbe essere Gonzalo Higuain; ma El Pipita costa, e ultimamente è anche rientrato nei piani di Mourinho che lo schiera da titolare insieme a Benzema. Inoltre, sull’argentino c’è anche il Chelsea, che avrebbe pronta una super offerta per portarlo a Stamford Bridge. La Juventus allora potrebbe virare su altro; altro nome è quello di Karim Benzema, che però Florentino Perez dovrebbe bilndare, visto l’eccezionale rendimento che l’attaccante francese sta garantendo (doppietta anche martedi sera in Champions League). Altra suggestione è quella di Robin Van Persie: l’olandese dell’Arsenal era stato accostato alla Juventus, suggerendo l’ipotesi di un possibile scambio con Del Piero. Difficile. Allora il nome nuovo e più raggiungibile potrebbe davvero essere quello di Huntelaar; che potrebbe anche decidere di tornare in serie A per dimostrare a tutti che il problema non era lui, ma lo scarso utilizzo e la posizione di campo nella quale giocava. La Juventus avrebbe anche pronta la trattativa giusta: uno scambio, con l’olandese che arriva a Torino ed Eljero Elia, connazionale, in Germania. Elia non rientra più nei piano di Conte: 70 minuti in 29 presenze di campionato sono nulla, per un giocatore costato tanto. L’esterno orange in Olanda ha giocato: 

Viene dall’Amburgo, dove tra un infortunio e l’altro aveva fatto vedere ottime cose. Potrebbe gradire l’ipotesi di un rientro in Bundesliga, e sicuramente vedrebbe di buon occhio una partenza da Torino, dove ormai ha capito che non giocherà. Lo Schalke, magari con l’aggiunta di conguaglio economico, potrebbe decidere che la cosa si può fare. E la Juve prenderebbe due piccioni con una fava: l’attaccante che vuole, e la cessione di un “peso”. Si farà davvero? Chissà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori