DIRETTA/ Juventus-Napoli live (0-0 p.t. Serie A 2011/2012): la partita in temporeale

Juventus-Napoli chiude il 1° tempo e le emozioni sono sospese per quindici lunghissimi minuti. Entrambe le squadre vogliono vincere, solo una ci riuscirà. La diretta di Juventus-Napoli live

01.04.2012 - La Redazione
antonio_conte_r400
Antonio Conte (Foto: Infophoto)

Il primo tempo di Juventus-Napoli si chiude con il risultato ancora bloccato sullo 0-0. Partita intensa ma con pochi spunti degni di nota, molto meglio i padroni di casa comunque che cingono d’assedio l’area partenopea senza però mai fornire continuità e pericolosità alla propria manovra. L’occasione per passare, i bianconeri la troverebbero dopo pochissimi minuti, quando Borriello manca il tap in di testa da zero metri su delizioso suggerimento di Pirlo. Sembra il preludio ad una prima frazione di gioco ricca di emozioni, è in realtà un fuoco di paglia perché la squadra di Conte cerca spazi lì dove non ci sono e fa collezione di calci piazzati e angoli. Per ora però, la difesa di Mazzarri resiste. Dall’altro lato l’unico vero pericolo arriva con Hamsik che si accende all’improvviso e triangola con Lavezzi, a tu per tu con Buffon però, lo slovacco cerca un dribbling ma si trascina il pallone sul fondo vanificando l’unico spunto degno di nota del primo tempo. C’è comunque grande agonismo come testimoniano le ammonizioni inflitte a Lichtsteiner e Vidal. 

Fine primo tempo: Juventus. voto 6.5: Molto lavoro poca concretezza. Il Napoli non si vede praticamente mai e per questo sarebbe lecito aspettarsi maggiore continuità.
Fine primo tempo: Napoli, voto 6: La difesa regge ed è una notizia. Lì davanti però i partenopei non pungono e la perdita di Maggio toglie anche una freccia importante all’arco di Mazzarri.
Migliore in campo Juventus: Pirlo, voto 6.5: Illumina la manovra con aperture e la consueta presenza nella manovra bianconera. I pericoli maggiori nascono ovviamente dai suoi piedi e da diverse punizioni.
Migliore in campo Napoli: Campagnaro, voto 6.5: Un primo tempo di buona sostanza per il Toro di Moron che dal suo lato se la vede con un buon De Ceglie e non demerita, anzi.
Peggiore in campo Juventus: Borriello, voto 5: Pronti via manca un semplice tap in da pochissimi passi, poi si vede poco. Si gioca la palma di peggiore in campo con Vucinic, ma alla fine vince questo “premio” per le poche palle giocate e per i diversi falli in attacco.
Peggiore in campo Napoli: Hamsik, voto 5: Insieme a tutto il tridente napoletano non punge per nulla. Lui però ha il demerito di sprecare una buona occasione e scivolare costantemente sull’umido terreno dello Juventus Stadium.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori