DIRETTA/ Juventus-Roma live (serie A 2011/2012): la partita in temporeale

- La Redazione

Juventus-Roma è il posticipo (20:45) della 34esima giornata di serie A. I bianconeri hanno la possibilità di allungare in testa, la Roma di guadagnare terreno nella corsa al terzo posto.

Totti_DelPiero_R400
Francesco Totti e Alessandro Del Piero (Infophoto)

Va in scena questa sera allo Juventus Stadium (ore 20:45) il posticipo della 34esima giornata di serie A tra Juventus e Roma. Una classicissima del calcio italiano, segnata da scontri che in passato sono valsi scudetti e hanno contribuito ad inasprire la rivalità (basti pensare al gol di Turone). Visti i risultati del pomeriggio e di ieri, poi, la gara dice tantissimo per la classifica: la Juventus, vincendo, può allungare in vetta al campionato, mentre la Roma può sfruttare gli stop delle avversarie e avvicinarsi ancor più a un terzo posto che sembrava irraggiungibile fino a poco tempo fa. Inoltre, a meno di clamorosi colpi di scena questa sarà l’ultima sfida tra Alessandro Del Piero e Francesco Totti, due bandiere per le rispettive formazioni, in campo da un ventennio con questi colori. Può star bene anche il pareggio, ma l’occasione è troppo ghiotta per entrambe le squadre e quindi sarà partita vera. La Juventus ha una tradizione favorevole ma è recente l’ultima vittoria della Roma a Torino: febbraio 2010, 2-1 che costò la panchina a Ciro Ferrara. All’andata fu 1-1, con i gol di De Rossi e Chiellini.

La Juventus è ancora imbattuta. Sono 32 le partite senza sconfitta per i bianconeri, record per un campionato a 20 squadre già superato (era di 28, sempre appartenente alla Juventus). I pareggi sono stati tanti (ben 14) ma la solidità della banda di Antonio Conte è stata il segreto per il successo. Il pareggio di oggi del Milan inoltre lancia ancor più i bianconeri, che vincendo questa sera allungherebbero a più 3 sui rivali (in realtà 4, visti gli scontri diretti a favore). Sono 5 le vittorie consecutive della Juventus, nelle quali sono arrivati 14 gol segnati e uno solo subito. In casa, i bianconeri hanno portato a casa 11 vittorie mentre si sono fermati sul pareggio in 5 occasioni, con 32 gol segnati e 10 subiti. Buffon è il portiere meno battuto della serie A. Insomma: numeri che legittimano il primato, anche se a tratti la Juventus ha dato l’impressione di non capitalizzare a sufficienza le tante palle gol create, risultando troppo leggera sotto porta. Un limite che è costato qualche punto prezioso. Contro la Roma la Juventus ha a disposizione tutti gli effettivi, cosa che è capitata sovente ad Antonio Conte e che ha fatto spesso la differenza nel corso di questo campionato. C’è sicuramente lo spazio per la pretattica e l’imbarazzo della scelta dei moduli per l’allenatore della Juventus, anche se durante la gara potrebbe essere consigliabile un atteggiamento prudente sia in forza del risultato della diretta avversaria per il titolo, sia per l’alto numero di diffidati tra le fila bianconere: Giaccherini, Barzagli, Matri, De Ceglie, Marchisio e Quagliarella. Tuttavia le premesse per una partita tutta da seguire per i tifosi della Juventus ci sono tutte: la Roma è avvisata, oggi potrebbe assegnarsi lo scudetto.

E contro la Juventus, la Roma, dal canto suo, vede la possibilità di portare a 2 i punti di distacco dai cugini della Lazio, fermati oggi pomeriggio proprio al novantesimo. Risultato che sarebbe incredibile, visto come si era aperta la stagione sotto il profilo degli obiettivi e che a un certo punto del campionato la Roma sembrava sulle gambe, sfiduciata e incapace di mettere in pratica gli insegnamenti di Luis Enrique. E’ stato bravo l’asturiano a non venir meno alle sue convinzioni, così che ora sono arrivate 3 vittorie nelle ultime 5 giornate (in mezzo il brutto e pesante scivolone di Lecce), con l’attacco che ha ripreso a girare e qualche elemento che si è sbloccato (Marquinho su tutti). In trasferta però il cammino della Roma stenta a decollare: solo 17 punti, con 5 vittorie, 2 pareggi e ben 9 sconfitte, tanti gol subiti (26) e pochi segnati (18). Segno che la squadra gioca sempre a viso aperto ma spesso e volentieri non offre troppa copertura alla difesa, esposta anche per la sua non grandissima velocità alle ripartenze avversarie. Questa sera però c’è la Juventus, e gli stimoli, soprattutto con la presenza in campo di Francesco Totti, potrebbero essere raddoppiati. Sarà una battaglia, come è sempre stato tra queste due squadre. C’è tutto: gli interessi di classifica, il gioco espresso, i grandi campioni, la rivalità. Ci aspettiamo uno spettacolo, a prescindere dal risultato. Manca poco, e poi  vedremo come andrà. Juventus-Roma sta per iniziare: segui e commenta la diretta con noi.

LA STANZA SARA’ ATTIVA DALLE ORE 20.40



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori