CALCIOMERCATO/ Juventus, è Cavani il nuovo attaccante? Matri la contropartita

- La Redazione

La Juventus punta a Edinson Cavani per la prossima stagione. Per evitare di pagare tutto il prezzo del cartellino potrebbe essere proposto Matri come contropartita: piace a Mazzarri.

CavaniMatador_R400
Edinson Cavani, 33 gol stagionali (Infophoto)

TuttoJuve.com ipotizza oggi uno scambio sulla rotta Torino-Napoli, con gli attaccanti al centro: coinvolti Matri e Cavani. Voce che ha dell’incredibile ma che potrebbe anche stare in piedi, almeno sulla carta. Il primo obiettivo della Juventus è una prima punta in grado di segnare tanti gol, di sfruttare al meglio l’incredibile mole di gioco creata dal centrocampo e dagli esterni. Conte, ormai sembra abbastanza chiaro, non apprezza particolarmente Matri: nelle ultime partite gli ha preferito Quagliarella, e l’attaccante ex Cagliari non segna dal 25 febbraio (gol pesantissimo però: quello del pareggio contro il Milan). L’allenatore salentino chiede un lavoro di sacrificio enorme alle sue punte, che si devono allargare, fare sponde, aprire spazi, e ovviamente non sono poi lucidissimi sotto porta. Ma Matri forse non ha nemmeno quel killer instinct che serve in una grande squadra, una squadra che soprattutto sarà impegnata anche in Champions League. I gol di Matri sono 19 da gennaio 2011, quando arrivò alla Juventus: tanti, ma non troppi. Ecco allora che la dirigenza si sta muovendo per garantire a Conte un attaccante da 20 gol a campionato. L’identikit risponde in pieno alla figuea di Edinson Cavani, che ha segnato 46 gol nelle ultime due stagioni nella sola serie A, è ancora giovane (25 anni, Matri va per i 28) e in più è un elemento che fa tantissimo movimento senza palla, torna a coprire, spesso e volentieri fa il terzino aggiunto, si va a prendere palloni giocabili nella metacampo difensiva; poi, quando serve, la butta dentro eccome. Marotta ci prova, ma il prezzo di Cavani è altissimo: De Laurentiis non lo considera ufficialmente incedibile, ma ha sempre detto che per portarglielo via servirà un’offerta decisamente alta. Ecco perchè la Juventus ha in mente lo scambio. Matri sarebbe sacrificabile: in rosa c’è Quagliarella che ultimamente sta offrendo buone risposte e andrebbe bene come riserva, una terza punta di riserva (Borriello non sarà riscattato) potrebbe arrivare dal mercato, o potrebbe anche essere Iaquinta, di ritorno dal prestito a Cesena e in attesa di sistemazione. E ovviamente uno come Vucinic, all’occorrenza, può giostrare da prima punta. Insomma, l’ipotesi reggerebbe. Chiaramente la Juventus dovrebbe pareggiare l’offerta: 

Si parla di una ventina di milioni di Euro da “affiancare” al cartellino. Che rimane un elemento molto gradito a Mazzarri, per le caratteristiche sopra descritte. La partenza di Cavani significherebbe molto probabilmente la conferma del Pocho Lavezzi, e questo potrebbe portargli benefici in termini realizzativi: già quest’anno l’argentino ha alzato il suo score, con un attaccante meno portato di Cavani a vedere la porta potrebbe sfruttare gli spazi e risultatre letali. Per ora sono voci, ma si lavora da una parte e dall’altra per farle diventare realtà. Staremo a vedere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori