CALCIOMERCATO/ Juventus, Petralito (ag.Fifa): Dzeko in bianconero? Occhio al Bayern… (esclusiva)

- int. Giacomo Petralito

Il calciomercato della Juventus ruota come sappiamo attorno alla figura del top player d’attacco: Giacomo Petralito, noto agente Fifa, spiega in esclusiva che Dzeko resta una pista aperta

dzeko_mancini_juventusR400
Edin Dzeko, 26 anni, festeggia con Mancini la conquista della Premier League, arrivata anche grazie ad un suo gol (INFOPHOTO)

La Juventus di oggi vince, quella di domani vuole dominare. Per questo l’obiettivo primario di calciomercato dei bianconeri è il cosiddetto top player d’attacco, ovvero quel giocatore in grado di far fare alla compagine juventina il salto di qualità in Europa. La roulette dei grandi nomi propone candidati ormai arcinoti: si va da Van Persie ad Higuain passando per Cavani. Fino ad arrivare a Edin Dzeko, teoricamente in fondo alla lista ma in realtà opzione da non sottovalutare, per l’attacco bianconero. Giusto oggi vi spiegavamo come al bosniaco la soluzione Juventus sia estremamente gradita (clicca qui per saperne di più): in effetti, la Juventus e Dzeko hanno la stessa sete. Quella di chi troppo a lungo è rimasto confinato nell’oscurità, di un settimo posto o del settimo seggiolino di una panchina. Quella di chi vuole tornare ai livelli che gli competono: la Vecchia Signora un passo l’ha già fatto, riconquistando lo scudetto sei anni dopo l’ultimo. Ora Madama sta cercando il principe per tornare a ballare nel regno delle grandi d’Europa. Perchè proprio Dzeko? Attualmente, il bosniaco è scivolato molto indietro, nelle gerarchie di Roberto Mancini, e le megalomani strategie di calciomercato dei Citizens potrebbero levargli ulteriore ossigeno. Per questo Dzeko può considerarsi sul mercato a tutti gli effetti, ma attenzione: dalla Germania si riaffacciano antichi amanti, mai sopite sirene crucche del calibro di Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Entrambe le squadre cercano un panzer d’attacco, un numero 9 per riprendersi il Meisterschalen o essere competitivi in Europa. La Juventus resta vigile: quali possono essere i prossimi sviluppi? Per provare a fare chiarezza abbiamo contattato in esclusiva Giacomo Petralito, l’agente Fifa che ha seguito i trasferimenti dell’attaccante bosniaco dal Werder Brema sino al Manchester City. Il quale non ha escluso alcun tipo di discorso: “Cosa volete che vi dica, è prematuro parlare di possibilità di Dzeko alla Juve adesso. Ci sono tante voci di mercato: Dzeko, Higuain, questo va di quà, quest’altro di là, il Paris Saint Germain, è tutto un giro. Non mi voglio esporre con delle percentuali, perchè la verità è che non lo so neanch’io“. Insomma, per Dzeko alla Juventus porte aperte, inoltre: siamo sicuri che il nome di Higuain sia caduto per caso tra le parole di Petralito? Difficile, del resto sappiamo che per la Juventus El Pipita è più di un piano alternativo. Ma i bianconeri hanno realmente le possibilità economiche per ambire all’ingaggio di Dzeko, pagato più di 30 milioni dal City non più tardi di un anno fa? Petralito ha aggiunto:

Fare percentuali adesso sarebbe dire una bugia. Non è facile portare via un giocatore dal Manchester City, questo sì, però dico che è ancora tutto prematuro, questa per ora è la verità“. Come dire: ipotesi plausibile, ma tempi lunghi come da copione. Per quanto riguarda la concorrenza tedesca? Petralito è stato più esplicito: “Il Bayern cerca un attaccante, certamente c’è da dire che lo conoscono; lui è bravo e ha fatto bene in Germania: io credo che il Bayern ci proverà di sicuro“. Insomma, la situazione sembra chiara: Bayern Monaco in pole per Dzeko, ma la Juventus resta in agguato. Attendiamoci sviluppi o segnali in tempi brevi, anche perchè il Manchester City qualcuno dovrà pur vendere.

 

(Carlo Necchi)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori