NAZIONALE/ Italia, anche Bonucci indagato: fuori dalla lista dei 23?

- La Redazione

Spunta un nome nuovo nello scandalo del calcioscommesse: è quello di Leonardo Bonucci, che sarebbe coinvolto per fatti risalenti a quando giocava nel Bari. Anche lui salta gli Europei?

Bonucci_R400
Bonucci (infophoto)

Sembra non avere mai fine lo scandalo del calcioscommesse. Sono ancora da assorbire i 19 arresti scattati in mattinata, tra cui quelli di Stefano Mauri e Omar Milanetto, e gli avvisi di garanzia per Antonio Conte e Mimmo Criscito, il quale è stato escluso da Prandelli e quindi non farà parte dei 23 che parteciperanno agli Europei in Polonia e Ucraina; pochi minuti fa una nuova indiscrezione (fonte Sky Sport) ha rivelato che tra i nomi degli indagati c’è anche quello di Leonardo Bonucci, difensore centrale della Juventus campione d’Italia e, fatto da non sottovalutare, uno dei punti di forza della Nazionale italiana. I fatti per i quali il nome di Bonucci è finito tra le indagini del pm di Cremona risalgono ai tempi in cui il giocatore militava nelle fila del Bari (stagione 2009/2010): sotto indagine c’è la partita contro l’Udinese, ultima del campionato in questione. Già Andrea Masiello aveva fatto il suo nome, e il difensore ora in forza ai bianconeri era stato ascoltato. Adesso però anche intorno a lui si è chiusa la morsa del processo calcioscommesse: la Juventus perciò viene nuovamente coinvolta in modo indiretto, dopo l’avviso di garanzia con richiesta di perquisizione dell’abitazione inoltrato ad Antonio Conte. I bianconeri, se le accuse mosse al suo allenatore e al difensore centrale dovessero essere confermate in sede di processo, rischiano perciò di dover fare a meno di due pedine importanti per la prossima stagione, o per parte di essa: non sono ancora chiare, naturalmente, le sanzioni che scatterebbero nel caso, ma si parla anche dell’intera stagione, dipende naturalmente da quanto gravi siano le colpe, sempre che appunto siano confermate. Ma adesso Bonucci rischia anche in chiave nazionale: Criscito ha lasciato il raduno di Coverciano prima che i 25 convocati e lo staff partissero in pullman alla volta di Parma. Un duro colpo per l’ex laterale del Genoa, che sicuramente sarebbe stato un titolare della formazione di Prandelli. Pur avendo ricevuto la piena solidarietà e fiducia da parte dell’ambiente, la posizione di Criscito gli impediva di partecipare alla spedizione europea. Adesso, però, rischia anche Bonucci: a rigor di logica, il provvedimento dovrebbe essere lo stesso che ha riguardato Criscito. Prandelli, che domani diramerà la lista ufficiale dei 23 convocati, ha inserito Andrea Ranocchia tra le riserve: 

In caso Bonucci venga tagliato dalla lista, sarà quindi il centrale dell’Inter a prenderne il posto. I due erano compagni di squadra in quel Bari che fece benissimo con Ventura in panchina. Aspettiamo di capire quali saranno le decisioni di Prandelli in merito: lo sapremo domani, sperando che nel frattempo non escano altri nomi, della nazionale o meno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori