CALCIOMERCATO/ Juventus, Caceres rivela: Suarez mi ha chiesto informazioni

- La Redazione

Martin Caceres, difensore della Juventus, si racconta dal ritiro della nazionale uruguayana e rivela che Luis Suarez gli ha chiesto informazioni sulla società bianconera e sull’ambiente.

Suarez_R400
Suarez (infophoto)

Non è più un mistero ormai che la Juventus sia sulle tracce di un grande attaccante. Il cosiddetto top player, diventato una sorta di tormentone di fine campionato, dovrebbe uscire da una lista di nomi consolidata, che annovera Robin Van Persie, Gonzalo Higuain, Edinson Cavani e, un po’ più defliato nonostante fosse stato ben monitorato, Leandro Damiao. Quello che sembra essere più vicino è Van Persie, ma la grande suggestione resta Suarez: 25 anni, a Liverpool da una stagione e mezza, un talento smisurato accompagnato però da qualche comportamento di troppo sopra le righe. La Juventus però continua a pensarci, perchè il cambio di allenatore a Liverpool potrebbe cambiare qualcosa dalle parti di Anfleld Road, e Suarez potrebbe anche essere messo sul mercato. Intanto, è sato Martin Caceres a parlare di Suarez. I due sono a Montevideo, nel ritiro dell’Uruguay che affronterà Venezuela e Perù in questi giorni per le qualificazioni ai Mondiali del 2014. Non solo: condividono la stessa stanza da 7 anni (“E’ un amico e un ragazzo simpatico, lo conosco da una vita”). Ecco, Caceres ha rivelato che in questi giorni l’attaccante del Liverpool ha chiesto informazioni sulla Juventus: “Mi ha chiesto com’è la società, in camera ne abbiamo parlato. Cosa gli ho risposto? La verità? Che la Juventus è una squadra che gioca per vincere, sempre”. L’idea insomma, a Suarez, intriga, anche se “a Liverpool sta bene. Però, quello che gli ho detto della Juve gli è piaciuto. Chi, del resto, non vorrebbe giocare in un top club?”. Nel corso dell’intervista poi, che tocca anche temi quali lo scudetto, il calcioscommesse (“un po’ sono spaventato: non riesco a immaginare una Juventus senza Conte, nè voglio farlo”), si è parlato anche di un altro connazionale di Caceres, ovvero Cavani, come detto altro obiettivo della Juventus: “Ma non dipende da me: se dovessi decidere io, porterei sia Edi che Luis a Torino”. La sensazione è che per Cavani sia davvero dura, se non impossibile: il Matador resterà a Napoli, lo ha già detto lui e lo ha ripetuto De Laurentiis. Anche perchè i partenopei perderanno già Lavezzi, ormai destinato alla partenza, e quindi gli altri due Tenori non si muoveranno. Per Suarez invece c’è margine: 

Il problema resta quello del cartellino e dell’ingaggio, ma l’uruguayano, miglior giocatore della Copa America 2011, è stato la prima suggestione della Juventus, fin dai tempi di Alberto Zaccheroni (sembra ormai una vita fa, in realtà sono un paio d’anni), e convince soprattutto per la sua duttilità tattica, visto che può disimpegnarsi da prima punta ma anche svariare su tutto il fronte offensivo (a Liverpool spesso condivide il reparto con Andy Carroll). Si vedrà quello che accadrà. Il futuro di Caceres, invece, non è in discussione:“Voglio rimanere alla Juventus a vita, e continuare a vincere tanto”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori