CALCIOMERCATO/ Juventus, per Elia ritorno alle origini: lo sbarco in Bundes ad un passo

- La Redazione

Eljero Elia, esterno olandese della Juventus, ad un passo dal ritorno in Bundesliga. Il giocatore piace moltissimo allo Schalke 04 ma anche a Stoccarda e Borussia Dortmund.

Elia
Eljero Elia, arrivato in estate dall'Amburgo, ha giocato 70 minuti in tutto il campionato (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Non soltanto mercato in entrata in casa Juventus ma anche tanto calciomercato in uscita. La società di corso Galileo Ferraris dovrà infatti valutare tutta una serie di situazioni, a cominciare da prestiti, riscatti e comproprietà, per arrivare alle cessioni di quei giocatori non utili alla causa e che durante la stagione da poco conclusa sono rimasti ai margini del progetto. Va letta in quest’ultima ottica la posizione di Eljero Elia, esterno d’attacco olandese che non è riuscito ad adattarsi a Vinovo. Una manciata di minuti, giocati malissimo, sono bastati e avanzati a mister Antonio Conte per bocciare l’ex Amburgo definitivamente. Il suo nome è in cima alla lista dei giocatori con le valigie in mano e l’addio si consumerà fra poche settimane. Doveva essere l’uomo giusto per risolvere i problemi della fascia sinistra ma lo sconosciuto Estigarribia (e anche Vucinic) ha rubato la scena all’ex nazionale olandese, relegando quest’ultimo in panca/tribuna. Per Elia si aprono le porte del ritorno alle origini. Dovrebbe infatti sbarcare, o meglio, tornare in Bundesliga. Dopo l’esperienza nella città anseatica Elia piace molto allo Schalke 04, club tedesco con sede a Gelsenkirchen. Ma i blu di Germania non sono gli unici sulle sue tracce. Visto l’ottimo ricordo lasciato nella terra teutonica Elia piace moltissimo anche allo Stoccarda nonché ai campioni in carica del Borussia Dortmund che in estate potrebbero essere smantellati viste le moltissime società interessate ai campioni giallo neri. Altra società interessata al cartellino di Elia è il Benfica, noto club portoghese, anch’esso da tempo sulle tracce del giocatore e precisamente dallo scorso mercato invernale di riparazione. La scelta sembra ricadere sullo stesso che avrebbe dei dubbi sul campionato portoghese, altro campionato latino dopo quello italiano, mentre preferirebbe tornare in Bundesliga, campionato che conosce alla perfezione. Fondamentale sarà anche cercare di capire quale sarà la richiesta della Juventus in cambio del cartellino di Elia. La Juventus ha investito circa 10 milioni di euro (erano 9, più uno di bonus in caso di raggiungimento della Champions League), ed ora vorrebbe ottenere almeno 7/8 milioni di euro dalla sua partenza.

Una cifra che appare però un po’ azzardata e che probabilmente tenderà al ribasso visto l’inutilizzo dello stesso giocatore da agosto ad oggi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori